GP Beghelli 2019, Haig: “È stata una corsa aggressiva, Colbrelli era il più veloce”

Jack Haig è salito a sorpresa sul podio del GP Beghelli 2019. Il portacolori della Mitchelton-Scott ha concluso in terza posizione la classica emiliana, in cui è stato battuto allo sprint da due avversari sulla carta molto più veloci di lui come Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida) e Alejandro Valverde (Movistar). Il risultato non può che rendere soddisfatto lo scalatore, che ora punta con decisione alle competizioni di settimana prossima per dimostrare come il piazzamento odierno non sia soltanto una partentesi su questo tipo di percorsi.

Negli ultimi tre o quattro giri la corsa è stata davvero aggressiva, soprattutto in cima alla salita e in discesa” ha dichiarato l’australiano ai microfoni di CyclingPro.net una volta finita la corsa: “Nell’ultimo giro ci sono state alcune mosse e un piccolo gruppo di cinque o sei corridori è riuscito a scappare via. Abbiamo lavorato bene fino al traguardo, Colbrelli era senza dubbio il più veloce in gruppo“.

Haig ha poi promesso battaglia nelle classiche di settimana prossima, che con numerose salite si adattano particolarmente alle sue caratteristiche: “Ero piuttosto deluso ieri, ho avuto un problema meccanico nella fase decisiva della corsa. Volevo ottenere un buon risultato, ed esserci riuscito qui è bello. Non vedo l’ora di settimana prossima, con Milano-Torino e Lombardia. Sembra buona per me”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.