© PhotoBettini

Giro dell’Emilia 2019, Primož Roglič senza rivali sul San Luca: “È una piccola sorpresa”

Primož Roglič si è imposto questo pomeriggio con grande autorità nel Giro dell’Emilia 2019. Lo sloveno del Team Jumbo-Visma, vincitore dell’ultima Vuelta, ha sbaragliato la concorrenza degli scalatori puri sulle durissime rampe verso il Santuario della Madonna di San Luca con una progressione di grande spessore. Non c’è stato nulla da fare per gli scalatori della EF Education First, Michael Woods e Sergio Higuita, che hanno tagliato il traguardo con un ritardo di 15” dal vincitore. Si tratta della prima vittoria per Roglič in una corsa di un giorno in questa stagione, di fatto alla prima apparizione. Nel corso del 2019 aveva infatti preso parte finora soltanto a corse a tappe, ad esclusione del Campionato Nazionale in linea e delle due prove dei Mondiali dello Yorkshire. Curiosamente, è riuscito a ripetersi sul San Luca quasi cinque mesi dopo la vittoria nel cronoprologo del Giro d’Italia 2019.

“Mi piace, c’è molta gente. A cinque mesi dal giro, è bello essere di nuovo primo qui” conferma ai microfoni dei media al termine della corsa, aggiungendo che non si aspettava questo risultato: “È una piccola sorpresa, perché dopo la Vuelta non ho fatto nulla. Sono passate quasi tre settimane, è bello stare ancora bene”.

Ora dovrà cercare di dare fondo alle ultime energie per fare un buon Lombardia: “Vedremo come mi sento. Penso solo a divertirmi in bici. Ho ancora bisogno di esperienza nelle gare di un giorno per progredire. Voglio solo divertirmi fino alla fine della stagione“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.