Colpack-Ballan, Ruben Sanchez e Ronan O’Connor i nuovi acquisti

Nuovi acquisti in casa Colpack-Ballan. La fucina di talenti orobica, che quest’anno ha visto passare professionisti ben cinque corridori (Ayuso Juan UAE Emirates,  Baroncini Filippo  Trek-Segafredo, Gazzoli Michele  Astana-Qazaqstan, Martinelli Alessio e Rastelli Luca Bardiani-CSF-Faizanè, Verre Alessandro Arkea-Samsic), ha appena terminato tre giorni di ritiro ad Almè e ha annunciato due nuovi acquisti. Si tratta dello spagnolo Ruben Sanchez e dell’irlandese Ronan O’Connor. Prosegue dunque il processo di apertura verso l’ingaggio di giovani talenti stranieri; processo che già l’anno scorso portò l’iberico Juan Ayuso, vincitore del Giro d’Italia u23, e Nicolas Gomez, vincitore del Gp Primavera, a vestire la maglia celeste-nero.

Felice dell’apertura della propria rosa a profili internazionali, il team manager Antonio Bevilacqua dà il benvenuto ai due: “Siamo una squadra che si è aperta all’internazionalità. Diamo il benvenuto a questi 2 giovani che sono sicuramente elementi di qualità con cui lavorare in ottica futura. Ora contiamo su un colombiano, Gomez, un irlandese, O’Connor, ed uno spagnolo, Sanchez”.

O’Connor, campione nazionale juniores nel 2020, si descrive così: “Credo di essere un uomo da corse a tappe – racconta l’irlandese, proseguendo con le prime sensazioni dopo l’incontro con la nuova squadra – Una prima esperienza fantastica. Avevo già conosciuto alcuni compagni di squadra ai Campionati Europei di Trento, dove purtroppo sono caduto”. Guardando al 2022 gli obiettivi sono chiari: “Sogno di elevare il mio livello, correre le grandi corse e trovare il mio ruolo nel ciclismo. Il mio primo traguardo sarà quello di imparare l’italiano”.

Altre caratteristiche invece per Ruben Sanchez, un corridore veloce che quest’anno ha vinto il campionato nazionale juniores: “Ho 18 anni e Vivo a Guadalajara, in Spagna. Da 8 anni corro in bici. Le mie squadre sono state l’Unione Ciclisti di San Sebastian e de los Reyes. Nella mia carriera ho praticato ciclocross, mountain bike e strada. Nel 2021 ho vinto 5 corse”. Nel raduno di Almè ha potuto conoscere i suoi compagni per la prima volta: “Ho scelto l’Italia perché vi è un alto livello di gare giovanili ed un calendario molto ampio. Noi in Spagna partiamo a fine febbraio, ma a fine agosto la stagione si chiude. Ho avuto modo di conoscere meglio i ragazzi del team Colpack-Ballan e lo staff. Si tratta di una squadra molto organizzata”. A convincerlo, oltre al calendario favorevole per la crescita, l’amico Juan Ayuso: “Conoscevo Colpack-Ballan perché ci ha corso un amico come Juan Ayuso e mi ha parlato bene di questa struttura incredibile. Per me la miglior Continental. Nel 2022 voglio vincere alcune gare e lavorare per i compagni“.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *