Christina Birch: dai velodromi allo spazio, la NASA chiama

Christina Birch è una donna che può tutto. Dopo una lunga carriera agonistica in cui ha ottenuto per undici volte il titolo di campionessa nazionale statunitense su pista, due ori ai Giochi Pan-Am ed essere andata vicino alla selezione olimpica, ha cambiato completamente obiettivo puntando allo spazio. Obiettivo raggiunto perché la trentacinquenne, è stata appena nominata tra le dieci candidate a diventare astronauta per la NASA. La sua carriera ciclistica ha sempre convissuto con un’altra improntata sullo studio. Christina ha infatti conseguito un dottorato di ricerca in ingegneria biomedica biologica presso il MIT (Cambridge – Massachussets), una delle università americane più prestigiose al mondo.

Trasferitasi in Texas, fidanzata con Ashton Lambie, l’americano che ha abbattuto il record di Filippo Ganna nell’inseguimento individuale su pista, inizierà un addestramento che durerà due anni dopodiché verrà assegnata dalla NASA in diverse missioni spaziali che potrebbero portarla anche sulla Luna. Scelta tra 12000 candidature, si unirà a un gruppo composto da 360 persone.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *