© Sirotti

Francia, nuova carriera per Voeckler: ambasciatore per ASO e in moto per la TV

Doppio lavoro per Thomas Voeckler nel 2018. Fresco di ritiro, il carismatico corridore francese sarà infatti impegnato su più fronti nell’anno che sta iniziando, sempre ovviamente nel ciclismo, entrambi compiti di grande visibilità. Appesa la bici al chiodo, lo storico corridore di Jean-René Bernaudeau non rimarrà alla Direct Energie, formazione con la quale ha comunque chiaramente un rapporto speciale, ma sarà un ambasciatore ASO in alcune delle più importanti corse del calendario, tra le quali Parigi – Nizza, che si presenta oggi a Versailles, e Giro del Delfinato.

“Ho ricevuto una proposta per un programma compatibile con i miei altri impegni”, spiega il francese, rivelando di avere un calendario di una trentina di giorni, comprendendo anche corse come il Tour de Yorshire e la Parigi – Tours. Se non sarà presente con questo ruolo a Tour de France e Parigi – Roubaix, secondo quanto rivela L’Equipe, è perché dalla bici in questo caso passerà alla moto. Il 38enne sostituirà infatti Cedric Vasseur, diventato team manager della Cofidis, come inviato in diretta della televisione francese, passando dunque a raccontare la corsa dal suo interno.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.