© BettiniPhoto

Doping, il TAS respinge il ricorso di Ruffoni: confermati i 4 anni di squalifica

L’UCI ha confermato la squalifica di quattro anni a Nicola Ruffoni. L’ex sprinter della Bardiani-CSF era risultato positivo al GH-Releasing Peptides (GHRPS), un ormone della crescita, alla vigilia del Giro d’Italia 2017, insieme al compagno di squadra Stefano Pirazzi. Il bresciano aveva però fatto ricorso alla sentenza dell’UCI di tenerlo lontano dalle corse fino al 2021, ma oggi è arrivata l’ufficialità della respinta dell’appello da parte del Tribunale Arbitrale per lo Sport (TAS). Ruffoni, quindi, dovrà aspettare altri tre anni per tornare alle corse e a quel punto avrà 31 anni.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.