© ASO / Alex Broadway

WildCard: nel 2022 Arkéa invito automatico a tutte le corse WorldTour, la TotalEnergies a tutte le classiche

Con l’ufficializzazione delle licenze, cambiano anche le regole per l’accesso agli inviti agli eventi WorldTour. L’assenza della Qhubeka – NextHash in gruppo, permette infatti ad una squadra Professional in più di avere un invito automatico per la prossima stagione. Concretamente, non cambia molto per tutte le altre formazioni di seconda divisione, ma le grandi vincenti di questa situazione sono indubbiamente Arkéa – Samsic e Team TotalEnergies. Se nulla cambia per la Alpecin – Fenix di Mathieu Van Der Poel, che come nel 2021 aveva già il posto completamente assicurato grazie alla prima posizione nel ranking ufficiale fra i team Professional, ben diverso il discorso per le due formazioni francesi.

La squadra di Nairo Quintana, infatti, avrà ora un invito automatico a tutte le corse WorldTour, compresi i grandi giri, mentre la squadra che ha ingaggiato Peter Sagan avrà il diritto di partecipazione a tutte le corse di un giorno della massima divisione. Questo vuol dire, ad esempio, che Warren Barguil potrà inseguire il suo obiettivo di conquistare una tappa in tutti e tre i grandi giri partecipando al Giro d’Italia, mentre il tre volte iridato non dovrà aspettare la conferma dell’organizzazione per partecipare alle grandi classiche, comprese le Monumento, a cui ambisce, dalla Milano – Sanremo alla Parigi – Roubaix, passando per Giro delle Fiandre, Amstel Gold Race, e tutte le altre.

Ricordiamo che questo invito automatico, contrariamente a quanto avviene per le squadre di prima divisione, non è un dovere. Pertanto le tre squadre citate possono decidere di rifiutare la propria WildCard, permettendo così agli organizzatori di poterla assegnare liberamente. Una situazione che quest’anno si è verificata tuttavia ben poche volte, nessuna per quanto riguarda i grandi giri. Nel 2020 invece, primo anno di questa riforma, la allora Direct Energie decise di non partecipare ad alcune importanti corse, in particolare non prese parte a Giro d’Italia e Vuelta a España, lasciando così agli organizzatori la possibilità di invitare una squadra aggiuntiva (situazione che chiaramente consentì di invitare più squadre del paese di svolgimento dell’evento).

Nel 2022 appare tuttavia difficile che le squadre in questione possano lasciarsi sfuggire queste occasioni: la Alpecin-Fenix ha chiaramente dimostrato di poter essere competitiva tutto l’anno su più fronti, compresi i tre GT, e la Arkéa – Samsic è squadra con grandi ambizioni e un organico abbastanza ampio per poter a sua volta provare a partecipare a tutti e tre gli eventi con squadre di livello.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *