© ASO/Broadway

UAE Team Emirates, Fabio Aru: “Non ho ancora parlato di contratti, penso solo a fare bene”

Fabio Aru non pensa ancora al contratto per il 2021. Il corridore della UAE Emirates ha dichiarato a Cyclingnews che al momento pensa soltanto a fare bene sulle strade della Vuelta a Burgos, dove due giorni fa è arrivato ottavo nella prima tappa di montagna, conquistata da Remco Evenepoel. Il sardo ha raccontato le sensazioni in gruppo, con tanta tensione dovuta proprio ai corridori anche senza contratto per l’anno venturo, e un livello già altissimo. L’ex campione italiano, infatti, ha dichiarato che puntava a un posto in top 5 due giorni fa, ma è pronto a migliorarsi già nella frazione odierna per tornare pian piano quello di un tempo.

“A essere onesto sarei stato un po’ più contento con una top 5 – ha ammesso candidamente riguardo alla tappa di Picon Blanco – In ogni caso sono stato lì con i migliori e non è male per essere la prima gara dal rientro. Siamo arrivati a un livello molto alto, in gruppo c’è più tensione, tra virgolette, perché non c’è molto tempo. Quindi tutti vogliono fare bene e questo in automatico alza il livello. Non ho affatto parlato di contratti in questi mesi, sto pensando solo a fare bene”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.