© UAE Team Emirates

Tour of Guangxi 2018, Aru pensa all’arrivo in salita di venerdì: “Non vedo l’ora”

Fabio Aru chiuderà sulle strade del Tour of Guangxi 2018 la sua stagione agonistica. Uscito ridimensionato dal Giro d’Italia 2018, il portacolori della UAE Team Emirates ha continuato in chiaroscuro un anno che non lo ha visto brillare neppure nella Vuelta a España e rinunciare così alla convocazione per la prova in linea dei Mondiali di Innsbruck nonostante il suo nome fosse stato inserito dal Commissario tecnico Davide Cassani nell’elenco dei pre-selezionati. Tornato in gara mercoledì scorso, quando ha chiuso al nono posto la Milano-Torino, il 28enne sardo non è andato oltre un modesto 54° posto a Il Lombardia e nell’appuntamento cinese, in programma da martedì 16 ottobre a domenica 21 ottobre e che segna il tramonto del calendario World Tour, disporrà dell’ultima chance per lasciare il segno.

Intervenuto in sala stampa nella conferenza stampa della vigilia dello start ufficiale della corsa organizzata dalla Wanda Sports Company, l’ex Astana ha individuato nell’arrivo in salita di Nongla, in programma venerdì e già decisivo un anno fa col successo di Tim Wellens (Lotto Soudal) che poi si impose in classifica generale, il giorno in cui cercare il riscatto: “Per quello che abbiamo visto lo scorso anno, la classifica generale è destinata a decidersi quel giorno. Non vedo l’ora di affrontare quella tappa”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *