© Unipublic/Charly Lopez

Movistar, la compagna di Miguel Angel Lopez rilancia: “Spero un giorno venga fuori la verità”

Continua a tenere banco il caso Miguel Angel Lopez. Come noto, il corridore della Movistar si era ritirato durante la ventesima frazione della Vuelta a España 2021 a causa della frustrazione e della delusione provocata dalla situazione di gara che si stava sviluppando in quella tappa, che lo aveva visto perdere contatto e minuti dagli altri uomini di classifica e, quindi, perdere le possibilità di salire sul podio finale del GT spagnolo. Se nelle ore seguenti erano subito arrivate le scuse da parte dello scalatore colombiano per il suo gesto, nei giorni successivi erano invece comparse dichiarazioni contrastanti da parte delle persone vicine a lui su come si erano svolti i fatti.

Per il suocero ed ex corridore Rafael Acevedo, infatti, Lopez si sarebbe ritirato perché i direttori sportivi del team spagnolo gli avevano ordinato di non rientrare sul gruppo di testa, mentre, al contrario, il team manager della Movistar Eusebio Unzué aveva scaricato tutta la responsabilità sul 27enne, che solo due giorni prima aveva conquistato la tappa che si concludeva sull’Altu d’El Gamoniteiru, mettendo poi anche in dubbio la permanenza in squadra del colombiano, per il quale potrebbero dunque riaprirsi le porte dell’Astana.

A gettare benzina sul fuoco ci ha pensato quindi la compagna di “Superman” Lopez, che già negli scorsi giorni non aveva mancato di scagliarsi contro la Movistar dai suoi profili social, attraverso i quali ha rilanciato ed è tornata all’attacco commentando: “Nonostante la pubblicazione di un comunicato stampa, spero un giorno venga fuori la verità“. Quale sarà il prossimo capitolo di questa storia?

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.