© Sirotti

Israel Start-Up Nation, Ben Hermans torna ad allenarsi a due mesi dalla brutta caduta in Australia

Ben Hermans è tornato ad allenarsi. In un periodo difficile per tutti per ragioni che tutti ben conosciamo, per il corridore della Israel Start-Up Nation arriva una buona notizia dopo il brutto infortunio subito al Tour Down Under. Dopo due mesi (era caduto il 22 gennaio durante la seconda tappa) dalle numerose fratture subite in Australia, per la prima volta infatti il belga ha potuto allenarsi in strada cominciando a vedere la fine del suo lungo percorso di recupero. La spalla resta attualmente la parte ancora più debole viste le numerose fratture tra scapola e clavicola, oltre alle costole, per la quale resta comunque ancora molto lavoro da fare prima di potersi allenare nuovamente a pieno ritmo.

“Sento finalmente una certa libertà, anche se ovviamente la situazione attuale con il coronavirus rende tutto molto strano – commenta sui social – Oggi è il primo giorno in cui ho potuto pedalare in sicurezza in strada, ma c’è ancora molto lavoro da fare. Comunque, non ho lo stress di dover tornare rapidamente visto che nessuno sa quando si potrà tornare alla normalità e alle corse. La mia più grande preoccupazione al momento è dunque superare questa pandemia, sperando che le persone contagiate ricevano le migliori cure possibili”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.