© Cor Vos

Giro di Polonia 2020, frattura della clavicola per Dylan Groenewegen

Anche Dylan Groenewegen dovrà stare fermo per infortunio dopo la caduta al Giro di Polonia 2020. Il portacolori della Jumbo – Visma è colui che ha provocato l’incidente che ha visto Fabio Jakobsen volare oltre le transenne ed essere trasportato d’urgenza in ospedale dove si trova tutt’ora in coma farmacologico. L’impatto è stato così violento che le transenne sono poi finite in mezzo alla strada, colpendo anche lo stesso velocista neerlandese e altri corridori che erano subito dietro di loro. Un incidente per il quale è stato espulso dalla corsa e che ha portato l’UCI ad aprire una indagine per valutare una ulteriore sanzione, ma in ogni caso Groenewegen dovrà stare fermo per qualche tempo.

Nella caduta infatti anche lui ha riportato un infortunio visto che, secondo quanto rivela la sua squadra, ha subito la frattura della clavicola. Un colpo duro anche per lui visto che è stato necessario un intervento per la riduzione e si trova questo pomeriggio a sua volta in ospedale. Groenewegen nel frattempo si è scusato per il suo comportamento e ha mostrato vicinanza al rivale e agli altri corridori coinvolti, con la squadra che ha fatto sapere di voler a sua volta discutere di quanto successo per prendere eventuali provvedimenti.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.