Giro dei Paesi Baschi 2017, tutti i ritiri

Come ogni gara a tappe, anche il Giro dei Paesi Baschi 2017 deve salutare alcuni corridori per strada. La rassegna iberica, in programma dal 3 all’8 aprile, si caratterizza per un percorso molto movimentato e non sarà sempre facile tenere duro per i corridori. Infortuni, malattie e cadute, ma anche il rischio di finire fuori tempo massimo, potrebbero costringere alcuni corridori a salutare la corsa anzitempo. Alcuni potrebbero anche decidere di lasciare la corsa in anticipo per non forzare troppo in vista di appuntamenti successivi. In questo articolo, come di consueto, cercheremo di tenere il punto della situazione sui vari ritiri.

Il primo ritiro arriva subito, nella prima frazione. Dopo pochi chilometri Sam Bennett (Bora-hansgrohe) scende dalla bici e sale in ammiraglia, troppo debilitato da una bronchite. Nessun ritiro invece nella seconda frazione visto che tutti i corridori sono riusciti a tagliare il traguardo senza particolari problemi.

Due corridori non si presentano alla partenza della terza frazione, mentre un terzo è costretto a lasciare la corsa dopo essere arrivato al traguardo fuori tempo massimo. Ruben Guerreiro (Trek-Segafredo), colpito da dolori intestinali, e Andrew Talansky (Cannondale-Drapac), malato da qualche giorno, lasciano dunque la corsa sin dal mattino, mentre un esausto Quentin Jauregui (Ag2r La Mondiale) arriva due minuti troppo tardi sul traguardo.

Una maxicaduta nel finale vede numerosi ritiri. Sono infatti ben sette gli atleti costretti a salutare la corsa anzitempo: Steve Cummings (Dimension Data), in ospedale con tre fratture, Darwin Atapuma (UAE Team Emirates), ricoverato per una notte con trauma cranico e frattura al polso, Dani Navarro (Cofidis), che se l’è cavata con una forte contusione al braccio,  Rafa Valls (Lotto Soudal) e Louis Vervaeke (Lotto Soudal). Caduto il giorno precedente, Loic Vliegen (BMC) si ferma a causa del dolore a osso sacro e osso iliaco, mentre José Herrada (Movistar), malato da qualche giorno, si ferma invece durante il rifornimento.

Ben undici i ritiri nella penultima tappa della corsa basca. Il primo ad alzare bandiera bianca è stato Julian Alaphilippe (QuickStep – Floors) che non è ripartito dopo le cadute degli ultimi giorni per  recuperare in vista delle Classiche delle Ardenne. Stessa motivazione poi per Tim Wellens (Lotto Soudal), Simon Gerrans (ORICA – Scott) e Sean De Bie (Lotto Soudal), che sono partiti ma si sono fermati strada facendo. Completano l’elenco dei ritirati Lachlan Morton (Dimension Data), Adrien Niyonshuti (Dimension Data), Antonio Pedrero (Movistar), Maximiliano Richeze (QuickStep – Floors), Martin Velits (QuickStep – Floors), Rafael Reis (Caja Rural – Seguros RGA) e Jhonatan Restrepo (Katusha – Alpecin).

TUTTI I RITIRI GIRO DEI PAESI BASCHI 2017

Tappa 1
Sam Bennett (Bora-hansgrohe)

Tappa 2

Tappa 3
Ruben Guerreiro (Trek-Segafredo)
Andrew Talansky (Cannondale-Drapac)
Quentin Jauregui (Ag2r La Mondiale)

Tappa 4
Steve Cummings (Dimension Data)
Darwin Atapuma (UAE Team Emirates)
Dani Navarro (Cofidis)
Loic Vliegen (BMC)
José Herrada (Movistar)
Rafa Valls (Lotto Soudal)
Louis Vervaeke (Lotto Soudal)

Tappa 5
Tim Wellens (Lotto Soudal)
Julian Alaphilippe (QuickStep – Floors)
Simon Gerrans (ORICA – Scott)
Sean De Bie (Lotto Soudal)
Lachlan Morton (Dimension Data)
Adrien Niyonshuti (Dimension Data)
Antonio Pedrero (Movistar)
Maximiliano Richeze (QuickStep – Floors)
Martin Velits (QuickStep – Floors)
Rafael Reis (Caja Rural – Seguros RGA)
Jhonatan Restrepo (Katusha – Alpecin)


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *