Astana Qazaqstan, Gianni Moscon ancora lontano dal rientro: “Ho avuto una infezione batterica nel sangue”

Gianni Moscon è tornato ad allenarsi. Il trentino della Astana Qazaqstan quest’anno non è riuscito mai a trovare la giusta forma a causa di una forma di long-covid dopo essersi ammalato lo scorso febbraio. Le conseguenze della malattia lo hanno condizionato nei mesi successivi portandolo di fatto a saltare buona parte della campagna del Nord e a faticare in quasi tutte le successive apparizioni. Ora manca dalle corse dal 9 luglio, giorno dell’ottava tappa del Tour de France che non ha portato a termine. Da allora solo riposo e nessuna gara ufficiale, con il rientro che non sembra essere molto vicino.

Ho avuto una infezione batterica nel sangue, e abbiamo provato a curarla con antibiotici e rinforzando le difese immunitarie – ha spiegato a La Gazzetta dello Sport – Aspetto ora di aumentare progressivamente i carichi di lavori e vedere come va. Poi a settembre ho in programma di ripetere le analisi per vedere se l’infezione è risolta”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button