© Sirotti

EF, Tejay Van Garderen: “Non mi piace fare il so tutto io, ma se i più giovani vorranno consigli sarò lieto di aiutarli. Aiutare gratifica sempre”

Tejay Van Garderen racconta il suo 2020. In un’intervista con VeloNews, il corridore della EF ha raccontato come ha vissuto questa particolare stagione, segnata dallo stop per la pandemia, che per lui si è protratta da febbraio a metà novembre. Lo statunitense ha spiegato che le difficoltà maggiori sono state legate all’incertezza su una situazione in continua evoluzione, e hanno pesato soprattutto a livello mentale, specialmente per i corridori americani come lui, che più degli altri hanno sofferto le continue chiusure delle frontiere (ad esempio lui era stato costretto ad abbandonare la Parigi-Nizza prima che la corsa arrivasse al termine per ricongiungersi con la famiglia).

Il classe ’88, poi, ha anche spiegato il suo ruolo da veterano a supporto dei giovani nei due GT disputati (che l’ha portato poi anche al rinnovo del contratto): “Non era proprio un ruolo definito. Semplicemente a volte può capitare che sei il più anziano nel team e gli altri vengano da te per dei consigli. Se qualcuno è interessato sono contento di aiutare con la mia esperienza. Se qualcuno viene da me non mi piace fare il so tutto io e dire ‘hey ragazzino, devi fare così’. Ma se loro rispettano il mio parere e la mia esperienza e vogliono chiedere qualcosa sono lieto di condividere quello che so, aiutare è sempre gratificante”.

Infine, il trentaduenne ha rivelato di non avere ancora idea di quali saranno i piani per il 2021, ma non ha escluso la possibilità di fare ancora da capitano in qualche corsa: “Non ho ancora idea del mio calendario. So solo che spero di poter rendere al massimo il prossimo anno. Se ci saranno le gambe, chissà, potrei fare anche il capitano, ma ora non dirò ‘sarò il capitano alla corsa x, alla corsa y o alla corsa z’. Ma se io avessi le gambe e fossi motivato a farlo, sono sicuro che mi supporterebbero. Allo stesso modo se io fossi in una gara con Hugh Carthy o Rigoberto Uran e loro andassero molto forte e volessero supporto, sarei ben lieto di farlo”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.