Wollongong 2022, le voci degli azzurri in vista della prova di domenica: “Siamo una squadra molto versatile”

Gli azzurri sono pronti a stupire ai Mondiali di Wollongong 2022. Il CT Daniele Bennati ha infatti oramai annunciato i nomi degli otto atleti che domenica 25 agosto scenderanno in strada per mettersi in luce nella prova élite e il giorno della gara è sempre più vicina. Se Alberto Bettiol si è già dichiarato pronto a sopportare la pressione del capitano, il toscano non sarà il solo uomo di punta di un’Italia che non si presenta da favorita, ma con la voglia di fare bene. Oltre a lui sono arrivati in Australia in ottima condizione anche Matteo Trentin, vincitore di una tappa al Giro del Lussemburgo 2022, e Andrea Bagioli, terzo al Gp di Montreal, entrambi pronti a mettersi in mostra.

“Verrà una gara velocissima con lo strappo molto impegnativo – ha dichiarato il trentino ai microfoni di RadioCorsa dopo aver provato il percorso – La gara si aprirà a diverse soluzioni. La cartuccia che puoi sparare è una perché la salita è dura e il circuito per tornare alla salita facile. Se stai davanti spendi tanto, se stai in gruppo no e quindi al giro dopo sarai stanco. Io sto bene, finalmente sono riuscito ad avere qualche mese senza imprevisto e la gamba c’è. La squadra è versatile e dovremo essere attenti ad inserirci nelle fughe giuste e cogliere l’occasione”.

“Non sarà facile staccare i migliori come Wout Van Aert, ma dovremo provare ad anticipare – ha aggiunto il valtellinese sempre ai microfoni di Rai Sport – Ho avuto qualche problema quest’anno,  ma adesso ho trovato la condizione giusta e spero di fare un bel risultato. So che vincere sarà difficile, ma già essere là davanti a lottare sarà un bel risultato”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button