©Photogomez Sport/ASO

Vuelta a España 2020, Mikel Iturria è deluso dall’esclusione del suo team e attacca le istituzioni: “Pensano solo al World Tour”

Mikel Iturria non ha mandato giù l’esclusione della sua squadra dalla Vuelta a España 2020. Con l’assegnazione delle ultime due wild card a Caja Rural e Burgos – BH, la Fundacion Euskadi è rimasta esclusa, facendo nascere del malcontento nel vincitore della settima tappa dell’ultima edizione del GT iberico. Lo spagnolo, intervistato dal Diario Vasco, ha rivelato di aspettarsi comunque la notizia, visto che circolava da qualche giorno, ma nel commentarla è stato molto meno diplomatico dei dirigenti del suo team, che tutto sommato avevano accettato l’esclusione senza fare troppe polemiche.

“Sono deluso. In un anno come questo sarebbe logico distribuire di più – ha commentato, non nascondendo le sue preoccupazioni – In un anno normale no, ma con questa situazione … Pensano solo al World Tour e non si interessano del resto. Hanno tirato fuori il loro calendario e per gli altri non si sa nulla. Quando diranno qualcosa sapremo se riusciremo a fare delle corse”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.