© Bardiani - CSF

Giro d’Italia 2018, ritiro di Guardini

Andrea Guardini è costretto ad alzare bandiera bianca al Giro d’Italia 2018. Il portacolori della Bardiani – CSF si è ritirato nel corso della quarta frazione della Corsa Rosa, che porta il gruppo da Catania a Caltagirone, al termine di 202 chilometri. Il veronese è stato fermato dalla febbre, che lo ha condizionato già nelle tappe israeliane, nelle quali non era riuscito a brillare come ci si aspettava, costretto a rinunciare puntualmente a fare la volata, chiudendo lontano dai primi.

Il velocista veneto aveva provato a stringere i denti e ripartire oggi nella quarta frazione, la prima in Italia, sperando che anche il giorno di riposo potesse permettergli di riprendersi, ma dopo circa 100 chilometri di corsa è stato costretto a salire in ammiraglia. Al ritorno al Giro dopo una lunga assenza (l’ultima partecipazione fu nel 2012, quando riuscì anche a conquistare una tappa), per il 29enne un brutto colpo dover chiudere con largo anticipo il suo Giro, nel quale cercava il riscatto dopo alcune stagioni in ombra.

A questo punto il velocista del #GreenTeam, seconda squadra a restare in sette uomini dopo la Bahrain – Merida, che ha visto Kastantin Siutsou cadere nella ricognzione della crono inaugurale, dovendo così rinunciare ancor pima di partire, sarà Paolo Simion, che già nelle prime frazioni aveva provato a gettarsi nella mischia con i big. Quello che sulla carta doveva essere l’ultimo uomo di Guardini sinora si è piazzato in 12ª e 13ª posizione, puntualmente dunque a ridosso della top ten, con la possibilità comunque nelle prossime frazioni di cercare di migliorarsi, avendo al suo fianco l’intera squadra sin dalle prime battute di gara.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *