Un Anno Fa…USA, l’ex promessa Adrien Costa amputato della gamba destra dopo un incidente in arrampicata

Terribile incidente per Adrien Costa. Tra le maggiori promesse del ciclismo internazionale, prima di una sorprendente decisione di fermarsi, il giovane corridore statunitense non potrà più correre in seguito all’amputazione della gamba destra. A renderlo noto è la sua ultima squadra,la Hagens Berman Axeon, che ha contemporaneamente spiegato quanto accaduto lo scorso 29 giugno, quando durante una arrampicata sulla facciata nord del Mount Conness l’appena ventenne è stato investito da una roccia di due tonnellate che si era staccata dalla parete.

Rapidamente soccorso, è stato evacuato in condizioni critiche dopo che la sua gamba destra era stata finalmente liberata, ma non è stato possibile salvarla, con i medici che hanno deciso per una amputazione sopra il ginocchio. Carriera dunque ovviamente finita in maniera ormai definitiva e la sua ex squadra, che lo scorso anno aveva continuato a tenerlo in organico anche dopo che aveva annunciato di volersi prendere una pausa, ha ora aperto una raccolta fondi per finanziare le cure e la rieducazione del giovane corridore, che nel 2016 aveva stupito tutti con risultati di grandissimo prestigio, facendone uno dei corridori più promettenti fino al momento in cui ha deciso di prendersi una pausa per studiare, fino a quello che ormai sarà il suo ritiro definitivo.

Ad appena 18 anni conquistò infatti il successo al Tor de Bretagne, conquistando tappe a Tour de l’Avenir, al Tour de Savoie Mont-Blanc, ma anche il podio finale con il terzo posto al Tour de l’Avenir e al Rhone Alpe-Isère Tour, stupendo inoltre concludendo il Tour of Utah in seconda posizione, battuto solamente da Lachlan Morton e mettendosi alle spalle corridori del calibro di Andrew Talansky e Darwin Atapuma. Si guadagnò anche uno stage con la allora Etixx – QuickStep, ma dopo un inizio di 2017 meno incisivo, decise di prendersi una pausa in seguito alla tragica scomparsa del compagno Chad Young, con l’intenzione di capire meglio quali fossero le sue priorità come persona.

La squadra si dimostrò comprensiva e lo tenne nel proprio organico, ma ad inizio 2018 fece sapere di non essere ancora pronto a rientrare, con il suo posto che andò dunque chiaramente ad un altro corridore mentre Costa tornava all’università per completare i suoi studi nel turismo e dedicarsi ad altre attività sportive, ma in maniera ludica, come l’arrampicata. Purtroppo per lui, la vita gli ha riservato una durissima prova.

Per chi volesse effettuare una donazione può recarsi a questa pagina: https://www.gofundme.com/supportadriencosta

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.