Tour de France 2019, Valverde: “Non devo andarci per forza”

Alejandro Valverde farebbe volentieri a meno del Tour de France 2019. Mentre Eusebio Unzué fa sapere che non è improbabile schieri nuovamente il suo tridente alla prossima Grande Boucle, il suo capitano storico non sembra propriamente entusiasta all’idea. Se in molti hanno pensato che con quei numerosi passaggi oltre quota 2000 metri il murciano avrebbe fatto fatica, anche il campione del mondo sembra sostanzialmente d’accordo, preferendo un programma diverso, sostanzialmente incentrato su Giro d’Italia e Vuelta a España, almeno per quanto riguarda i grandi giri.

Non devo andare per forza al Tour, anche se è la corsa più importante – spiega a El Pais – Ovviamente, vogliono che io ci vada, ma bisogna anche valutare cosa e è meglio e cosa è peggio. E al Tour io non rendo”. Il rapporto con la Grande Boucle del murciano è sempre stato abbastanza travagliato, con grandi risultati alternati a prestazioni non proprio entusiasmanti e tanta sfortuna, e soprattutto considerando il percorso presentato per il 2019, non sorprende la sua poca voglia di essere al via, mentre potrebbe realisticamente fare molto meglio nelle altre corse.

Corridore comunque sempre pronto anche a lavorare per la squadra, sacrificando i propri interessi per il bene comune, potrebbe tuttavia anche prendere il via della Grande Boucle seguendo le direttive del team, anche se effettivamente il suo calendario sarebbe così troppo riempito. Intenzionato a partecipare al Giro delle Fiandre, con le Ardenne sicuramente nel mirino come suo terreno di predilezione, l’iridato di Innsbruck 2018 ha già inoltre annunciato comunque la sua voglia di essere al via del Mondiale 2019, al quale è iscritto di diritto in quanto campione in carica, con la sua stagione che sembra così ricca di impegni e appuntamenti.

Saltare il Tour gli permetterebbe una estate di scarico dopo la Corsa Rosa, per prepararsi alla Vuelta a España che appare praticamente certa (difficile pensare possa rinunciare ad essere al via della più importante corsa del paese in maglia iridata). Anche per questo la scelta dunque appare al momento tra Giro e Tour, scartando l’ipotesi che possa prendere il via a tutti e tre i GT, come già fatto nel 2016, ma nel quale crollò proprio nel finale della corsa iberica, stremato da una stagione lunghissima. Anche se, con lui mai dare niente per scontato…

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.