© ASO/Broadway

Tour de France 2019, Geraint Thomas dopo la crono: “Julian Alaphilippe è il favorito”

Buona ma non eccezionale la prestazione di Geraint Thomas nella crono del Tour de France 2019. In molti si attendevano una prova di forza da parte del gallese nella frazione contro le lancette andata in scena oggi; alcuni lo ritenevano capace addirittura di sottrarre la Maglia Gialla a Julian Alaphilippe, ma praticamente tutti concordavano sul fatto che sarebbe almeno riuscito a rosicchiargli una più o meno sostanziosa fetta di secondi in classifica generale. Invece, la prova di quello che potrebbe essere diventato l’oramai capitano unico della INEOS (Egan Bernal è scivolato al quinto posto della generale al termine di una giornata opaca, e ora paga 2’52” da Alaphilippe e 1’26” dal suo compagno) è stata sì buona, fruttandogli il secondo posto di tappa, ma non eccezionale come quella del suo rivale della Deceuninck-QuickStep, che sul tracciato di Pau gli ha inflitto ulteriori 14” di distacco.

Dopo l’arrivo Thomas ha analizzato la sua prestazione: “Non è andata così male, ma avevo come la sensazione di prendere un colpo di calore, quindi cercavo di affrontare la situazione. Non è una scusa, era lo stesso per tutti. Andava tutto bene, solo nell’ultima parte non mi sono sentito davvero al massimo. Andavo ad un passo controllato, ma negli ultimi otto chilometri, quando volevo davvero fare la differenza, ho sentito che mi è mancato proprio quell’ultimo 5%. Il risultato rimane discreto, ma vorresti sempre qualcosa in più”.

Le ultime parole del gallese sono per lo straordinario momento dell’unico rivale al momento davanti a lui in classifica: “Ovviamente sta andando molto bene. È sicuramente il favorito e quello da curare con maggiore attenzione. C’è ancora molta strada da fare e molte tappe difficili devono arrivare”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.