© Unipublic / Charly Lopez

Vuelta a España 2020, Top/Flop del Giorno

La nostra rubrica che, tra il serio ed il faceto, traccia il bilancio della giornata appena conclusasi alla Vuelta a España 2020.

TOP

Pascal Ackermann (BORA-hansgrohe): Vince soltanto grazie alla scorretta di Sam Bennett, ma ha il merito di finalizzare comunque in ottimo modo il lavoro della squadra, che riesce a tenere testa al treno della Deceuninck-Quick-Step. Alla fine conta anche la fortuna e a questo giro gli ha permesso di portarsi a casa con caparbietà la prima vittoria in carriera alla Vuelta.

Gerben Thijssen (Lotto Soudal): Volata dopo volata continua a migliorare. Il 22enne velocista riesce a fare ancora meglio dell’arrivo di Ejea de los Caballeros inserendosi alle spalle di due mostri sacri come Bennett e Ackermann. Arrivare a un risultato di questo rilievo dopo nove tappe e diverse salite impegnative già affrontate, è sicuramente segno di maturità e grande talento.

Max Kanter (Sunweb): Un altro giovane velocista di belle speranze è il tedesco che oggi riesce addirittura ad agguantare il podio. Terzo dopo la squalifica di Bennett, sta anche lui dimostrando miglioramenti esponenziali volata dopo volata. Non è ancora in grado di opporsi alla pari al connazionale Ackermann ma è sulla buona strada per arrivare ai suoi livelli.

FLOP

Sam Bennett: Il bis dopo la volata della quarta tappa era ormai cosa fatta. E invece l’irlandese si fa prendere dal nervosismo a 500 metri dal traguardo prendendo a spallate il lettone Emilis Liepins. Una manovra non volta a far cadere l’avversario ma decisamente ingenua per un campione del suo calibro che ne esce con una brutta figura e una vittoria mancata. Sicuramente ne farà tesoro per la prossima volta.

Magnus Cort Nielsen (EF): Il danese aveva tutte le carte in regola per raggiungere almeno una top ten e invece non va oltre il dodicesimo posto, confermando non ancora al livello degli uomini più veloci. Nelle prossime tappe dovrebbe provare a cambiare tattica, magari partendo da lontano, per arrivare a un successo di tappa che nelle volate di gruppo sembra improbabile.

Jasper Philipsen (UAE Team Emirates): Nella giornata dei giovani alle spalle di Ackermann, il belga, anche lui 22enne, non riesce a ripetere il risultato della quarta tappa chiudendo al quinto posto, quarto dopo la squalifica di Bennett. Una volata non all’altezza dei suoi standard recenti che dovrà essere riscattata il prima possibile.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.