Tokyo 2020, un membro del CIO: “I Giochi verranno rinviati”

Ormai sembra davvero imminente l’annuncio del rinvio dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Dopo la lettera inviata agli atleti da parte del presidente del Comitato Olimpico Internazionale e le prese di posizione da parte di diverse Federazioni, arrivano le dichiarazioni, riportate da USA Today, di Dick Pound, ex presidente del’Agenzia Mondiale Antidoping, del comitato Olimpico Canadese e Vice Presidente del CIO e attualmente presidente dell’OBS, struttura che si occupa della gestione della produzione e distribuzione dei diritti televisivi dei Giochi. Secondo quanto da lui riportato, infatti, i Giochi non si terranno il prossimo mese di luglio e verranno rimandati. Il Comitato Olimpico Internazionale, dunque, dopo aver annunciato di prendere in considerazione l’ipotesi del rinvio, sembrerebbe vicino a una soluzione definitiva.

Sulla base delle informazioni fornite dal CIO, il rinvio è stato deciso – ha detto Pound – I parametri in futuro non sono stati determinati, ma i Giochi non inizieranno il 24 luglio, questo lo so. Li rimanderemo e inizieremo a occuparci di tutte le conseguenze di questo spostamento, che sono immense”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.