© Sirotti

Tokyo 2020, la Francia perde i pezzi: anche Romain Bardet rinuncia ai Giochi (Aggiornato)

La Francia rischia di perdere un altro dei suoi possibili protagonisti per Tokyo 2020. Dopo la scelta di Julian Alaphilippe di non partecipare ai Giochi, secondo un’indiscrezione riportata da Rmc Sport anche Romain Bardet avrebbe maturato la stessa decisione. Il corridore del Team DSM, rilanciato da un ottimo Giro d’Italia, poteva essere il capitano della selezione di Thomas Voeckler, ma sembrerebbe deciso a rinunciare all’avventura olimpica, perché convinto dell’impossibilità di essere al massimo della forma sia in Giappone che alla Vuelta, prossimo grande obiettivo della sua stagione, che prenderà il via da Burgos tre settimane dopo la prova in linea dei Giochi.

Inoltre, il Team DSM non gradirebbe la partecipazioni ai Giochi del suo corridore, tanto da non aver previsto nel suo programma questa possibilità. Una decisione che Rmc Sport definisce “ferma e definitiva” e che sarebbe stata già anticipata anche allo staff della nazionale transalpina,  pur non escludendo al 100% un ribaltamento della situazione, che al momento viene però definito “improbabile”.

AGGIORNAMENTO 07/06: Lunedì mattina, lo stesso Bardet ha confermato a L’Equipe le indiscrezioni uscite sabato: “Dopo una discussione con la squadra e Thomas (Voeckler, ndr), abbiamo deciso che non parteciperò ai Giochi Olimpici quest’anno. Ci aspettano grandi obiettivi a fine stagione con il Team DSM e non sarebbe stato possibile raggiungere il massimo della forma a Tokyo con questo programma”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.