© Sibiu Tour

Sibiu Tour 2020, la Bora fa ancora festa con Pascal Ackermann – Podio per Riccardo Stacchiotti

Pascal Ackermann vince la prima volata del Sibiu Tour 2020. La terza tappa della corsa rumena, dunque, si è chiusa ancora una volta con un successo della Bora-Hansgrohe, come già accaduto ieri in occasione della prima tappa in linea. Il velocista tedesco ha dominato la volata, imponendosi  davanti al francese della Israel Start-Up Nation Rudy Barbier e all’azzurro Riccardo Stacchiotti della Vini-Zabù, molto bravo a mettere la ruota davanti al padrone di casa Eduard Grosu (Nippo-Delko Provence). Top 10 di giornata anche per Filippo Fiorelli (Bardiani – Csf), settimo, mentre non ci sono scossoni in classifica generale con Patrick Konrad che resta al comando.

La tappa parte sotto una pioggia intensa. Non tarda a prendere il largo una fuga composta da 5 uomini: Yegor Dementyev (Team Novak), Emil Dima (Giotti Victoria), Meindert Weulink (A Bloc CT), Pawel Bernas (Mazowsze Cycling Team) e Tomasz Budzinski (Wibatech). Il gruppo lascia fare dal momento che i fuggitivi non costituiscono un pericolo in ottica classifica generale e dunque i cinque attaccanti guadagnano rapidamente diversi minuti. Dopo 55 km Bernas perde contatto dai fuggitivi che quindi rimangono in quattro. Sotto una pioggia sempre più forte il gruppo guidato da Bora e Israel tiene sotto controllo la situazione. Anche la Nippo si porta nelle prime posizioni del gruppo per lavorare in vista di un possibile arrivo in volata.

Sulla penultima asperità di giornata Yegor Dementyev perde contatto dai suoi compagni di fuga che, quando mancando 40 km all’arrivo, hanno un vantaggio di 2 minuti sul gruppo. Il loro margine scende velocemente, finchè i fuggitivi vengono ripresi sull’ultima salita, mentre nella discesa successiva il gruppo si spezza e rimangono davanti una ventina di corridori. Tutti i migliori, compreso il leader Konrad si trovano nel gruppo di testa. Quando mancano 5 chilometri al traguardo sono circa 35 i corridori che compongono il primo gruppo.

Il gruppo di testa procede così compatto fino alla linea del traguardo, con l’eccezione di un paio di tentativi sporadici la cui vita non supera mai i duecento metri. Si giunge così all’arrivo in volata, praticamente senza storia, con Pascal Ackermann (Bora – Hansgrohe) che dimostra di essere nettamente superiore a tutti gli altri e si impone con un lungo sprint.

Top 10 Seconda Tappa Sibiu Tour 2020

Immagine

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.