Vuelta a España 2018, Presentazione Percorso e Favoriti Quinta Tappa: Granada › Roquetas de Mar

Ancora Andalusia per la quinta tappa della Vuelta a España 2018, la Granada-Roquetas de Mar di 188,7 chilometri. Guardando il profilo altimetrico la tappa si può prestare a diversi scenari, con quello più probabile che sembra essere l’arrivo di qualche coraggioso attaccante della prima ora. Fin dal via ci sarà poca pianura e, pur non essendoci difficoltà altimetriche particolarmente rilevanti, per il gruppo non sarà assolutamente facile tenere la corsa chiusa.

Saranno solo due i GPM da affrontare: il primo dopo 55 chilometri, l’Alto de Órgiva (4 km al 7%, 3a cat.), ma quello che tuttavia deciderà le sorti della corsa è l’Alto el Marchal (10,8 km al 4,1 %, 2a cat.), che verrà scollinato a soli 24 chilometri dall’arrivo. Dopo questa asperità ci sarà una lunga discesa che terminerà a nove dall’arrivo, quando i corridori affronteranno l’ultimo (e praticamente unico) tratto di pianura. Che ci siano i fuggitivi davanti o meno, sembra abbastanza chiaro che l’Alto el Marchal e la sua conseguente discesa fungeranno da giudice finale per questa frazione.

ORARIO DI PARTENZA: 11:30

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 16:48-17:24

DIRETTA TV: 16:00 Eurosport 1

HASHTAG UFFICIALE: #LaVuelta18

Favoriti Quinta Tappa Vuelta a España 2018

Dai velocisti agli uomini di classifica, la quinta tappa potrebbe offrire spazio per tutti. L’Alto de Marchal dovrebbe rendere la vita piuttosto dura agli sprinter puri, i quali dovranno sudare sette camicie per non staccarsi. Elia Viviani (Quick-Step Floors) è in una condizione tale da poter resistere, ma molto dipenderà da come verrà affrontata la tappa. Lo stesso vale per Peter Sagan (Bora-hansgrohe) e Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo), i quali dovranno stare a ruota e sperare che i loro compagni possano portarli allo sprint senza spendere troppe energie. Potenzialmente molto adatto invece è Matteo Trentin (Mitchelton-Scott), o mal che vada il compagno Michael Albasini, che, una volta tolti i velocisti puri, sarebbero difficilmente battibili in uno sprint ristretto.

Su questo tipo di arrivo potrebbe quindi esaltarsi nuovamente Alejandro Valverde (Movistar), corridore in grado di vincere volate anche di 50 corridori. Leggermente meno veloce, ma comunque in grado di dire la sua in questi traguardi è la maglia rossa di Michal Kwiatkowski (Team Sky), il quale potrebbe andare a caccia di qualche abbuono. In ripresa è apparso anche Fabio Felline (Trek-Segafredo), pronto a rimpiazzare Nizzolo nel caso ce ne fosse bisogno. Caratteristiche simili al piemontese le hanno Jay McCarthy (Bora-hansgrohe), Eduard Prades (Euskadi-Murias) e Iván Garcia Cortina (Bahrain-Merida), mentre Dylan Teuns (BMC) e José Gonçalves (Katusha-Alpecin) dovrebbero provare a fare la differenza in precedenza, essendo sulla carta battuti in volata.

Nel caso poi la corsa si riveli poco selettiva andranno tenuti d’occhio Simone Consonni (UAE-Emirates), Nacer Bouhanni (Cofidis), Danny Van Poppel (LottoNL-Jumbo), Tom Van Asbroeck (EF/Drapac) e Ryan Gibbons (Dimension Data). Se invece dovesse venire fuori corsa dura, allora attenzione a Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo), Valerio Conti (UAE-Emirates), Tiesj Benoot (Lotto Soudal), Omar Fraile (Astana), Rigoberto Uran (EF/Drapac) e Thibaut Pinot (Grouama-FDJ).

Se invece a trionfare sarà la fuga del mattino, lanciarsi in pronostici è pressoché impossibile. È però lecito aspettarsi attacchi da Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Alessandro De Marchi (BMC), Hubert Dupont (Ag2r La Mondiale), Gorka Izagirre (Bahrain-Merida), Maurits Lammertink (Katusha-Alpecin), Simon Geschke (Sunweb), e probabilmente qualche portacolori delle formazioni iberiche che hanno ottenuto la wild-card.

Borsino dei Favoriti

***** Alejandro Valverde
**** Elia Viviani, Peter Sagan
*** Matteo Trentn, Michal Kwiatkowski, Giacomo Nizzolo
** Omar Fraile, Michael Albasini, Fabio Felline, Dylan Teuns
* José Gonçalves, Jay McCarthy, Ivan Cortina, Valerio Conti, Rigoberto Uran

Meteo Previsto Quinta Tappa Vuelta a España 2018

Soleggiato. Precipitazioni 49%. Umidità 54%. Vento fino a 10 km/h direzione NO. Temperatura minima 29°C, massima 32°C.

Maggiori insidie Quinta Tappa Vuelta a España 2018

Rischio pioggia per i corridori. In caso di tracciato bagnato l’attenzione dovrà ovviamente raddoppiare. In particolare l’ultima discesa, quando la bagarre probabilmente si sarà già scatenata, potrebbe regalare qualche sorpresa.

Cronotabella Quinta Tappa Vuelta a España 2018

CHILOMETRAGGIOCITTA’ORARIO
ARRIVOPARTENZA39KM/H37KM/H35KM/H
ESPAÑA
Trasferimento (11,2km)GRANADA11:3011:3011:30
188.70GRANADA  (PARTENZA REALE)11:5111:5111:51
186.72ALHENDÍN11:5411:5411:54
175.713PADUL12:1112:1212:13
168.720DÚRCAL12:2212:2412:26
162.426.3TALARÁ12:3212:3412:37
150.738LANJARÓN12:5112:5412:58
140.748ÓRGIVA13:0613:1113:15
137.751COMIENZA PUERTO13:1113:1613:21
133.755ALTO DE ÓRGIVA (GPM)13:1713:2213:28
122.766TORVIZCÓN13:3513:4113:47
103.485.3CÁDIAR14:0514:1314:21
90.798A-348 A-348. AVITUALLAMIENTO14:2514:3414:43
78.7110ALCOLEA14:4414:5415:05
71.2117.5LAUJAR DE ANDARAX (TV)14:5615:0615:18
69.7119FUENTE VICTORIA14:5815:0915:21
68.2120.5FONDÓN15:0115:1115:23
37.5151.2A-391 COMIENZA PUERTO. A-39115:4916:0316:17
36.7152ALICÚN15:5116:0416:19
26.7162ALTO EL MARCHAL (GPM)16:0616:2116:36
9.7179ROQUETAS DE MAR16:3316:4917:06
0188.7ROQUETAS DE MAR16:4817:0517:24

Planimetria e Altimetria Quinta Tappa Vuelta a España 2018

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Crea la tua squadra ideale per la 13ª tappa del Giro 2019 e vinci 110€!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.