Presentazione Percorso e Favoriti Sibiu Tour 2020

Finalmente torna il ciclismo. Dopo la lunga sosta per il coronavirus, si riparte dalla Romania e dal Sibiu Tour 2020 che ci terrà compagnia dal 23 al 26 luglio. Per la prima volta nella storia della corsa, di categoria UCI 2.1, che celebra sua decima edizione, saranno al via due formazioni WorldTour che arricchiranno un evento atteso con grande curiosità dopo il lungo stop delle competizioni. Purtroppo a causa delle condizioni sanitarie del paese, dove sono in aumento i contagi da Covid-19, diverse squadre hanno preferito rinunciare a partecipare, privando così la corsa di alcuni protagonisti di spessore.

Hashtag ufficiale: #SibiuTour

Albo d’Oro Sibiu Tour

2019 RIVERA Kevin
2018 SOSA Iván Ramiro
2017 BERNAL Egan
2016 MIHAYLOV Nikolay
2015 FINETTO Mauro
2014 ROGINA Radoslav
2013 REBELLIN Davide
2012 DE LA PARTE Víctor
2011 MARCHETTI Alessio

Favoriti Sibiu Tour 2020

Clicca qui per la startlist completa

Un prologo, una cronometro e tre tappe in linea, una di queste con impegnativo arrivo in salita. Ci sono traguardi per tutti i gusti al Sibiu Tour 2020, cosa che metterà in condizione di lottare per la vittoria finale corridori particolarmente completi. Il favorito principe per il successo generale sembra essere l’austriaco Patrick Konrad (Bora-hansgrohe), uno che ha provato a fare classifica anche nei Grandi Giri (fu settimo al Giro d’Italia 2018) e che ha le carte in regola per essere il faro della corsa, anche per via della forza della squadra che lo accompagna. Squadra che peraltro propone un altro corridore da tenere d’occhio in chiave generale, ovvero Gregor Muhlberger, altro austriaco.

L’altra formazione World Tour presente, la Israel Start-Up Nation, non ha grandi nomi da spendere per la generale, anche se Matteo Badilatti non è forza trascurabile quando la strada sale. Ecco, quindi, che la corsa rumena potrebbe rappresentare una grande occasione di ribalta per il brianzolo Marco Tizza (Amore&Vita-Prodir) e per due corridori cechi della Elkov-Kasper, ovvero Jan Barta e Michal Schlegel, già protagonisti in passato con formazioni World Tour. In chiave italiana, non si può trascurare il “decano” , ovvero Davide Rebellin, al via con la maglia della Meridiana-Kamen. Può ambire a un posto di rilievo anche Paolo Totò (Work Service Dynatek Vega) e un occhio di riguardo potrebbe meritarlo il giovanissimo svedese Erik Bergstrom Frisk (Bike Aid), che arriva da un 2019 scandito da risultati interessanti.

Per quel che riguarda le ruote veloci, che non avranno comunque tante occasioni per mettersi in mostra, il nome di riferimento è sicuramente quello di Pascal Ackermann (Bora-hansgrohe). In questo settore la Israel schiera il duo Rudy Barbier-Mihkel Raim, che a questo livello può sicuramente far bene. Attenzione poi alla cospicua pattuglia italiana, rappresentata fra gli altri da Andrea Guardini, Matteo Pelucchi, Riccardo Stacchiotti e Davide Appollonio, che possono brillare anche nel prologo, tutto sommato adatto ai velocisti. Da non sottovalutare la presenza dell’esperto lituano Ramunas Navardauskas (Nippo Delko One Provence).

Borsino dei Favoriti Sibiu Tour 2020

***** Patrick Konrad
****  Michal Schlegel, Gregor Muhlberger
***  Marco Tizza, Jan Barta,  Matteo Badilatti
** Davide Rebellin,  Frantisek Sisr, Paolo Totò, Maciej Paterski
* Piotr Brozyna,  Erik Bergstrom Frisk, Serghei Tvetcov, Matteo Busato, Hideto Nakane

Percorso Sibiu Tour 2020

Si comincia nel tardo pomeriggio di giovedì con un prologo completamente pianeggiante ma molto tortuoso nel centro storico della città di Sibiu. I chilometri sono 2,5 e la prima maglia da leader della generale andrà sicuramente a uno specialista di questa tipologia di gare. Per la prima tappa in linea si cambia immediatamente scenario: si arriva infatti in salita, lungo le rampe che conducono al Lago Balea. Lungo il percorso di giornata i corridori affronteranno due GPM di relativa difficoltà: poi, il gran finale (si arriva poco oltre i 2mila metri di altitudine), che contribuirà sicuramente a dare una prima fisionomia significativa alla classifica generale.

Meno salita, ma tante insidie nella seconda frazione in linea, sempre con partenza e arrivo a Sibiu: due GPM in avvio e un percorso mosso che porta agli ultimi 40 chilometri, dove i corridori troveranno altre due erte. L’ultima, in particolare, prevederà 2 chilometri di ascesa al 6 per cento di pendenza media: l’ideale per provare qualche colpo di mano, considerata anche la vicinanza al traguardo. Domenica la conclusione, con due semitappe: la prima è una vera cronoscalata (12 chilometri al 5,2 per cento di pendenza media) con arrivo ad Arena Platoş Păltiniş. L’ultima fatica per i partecipanti sarà una nuova frazione con partenza e arrivo a Sibiu: non la consueta passerella da ultima tappa, visto che il percorso prevede alcuni strappi, soprattutto nella parte centrale della gara.

Tappe Sibiu Tour 2020

Giovedì 23 Luglio – Prologo: Sibiu-Sibiu (2,5km)
Venerdì 24 Luglio – Tappa 1: Sibiu-Bâlea Lac (182km)
Sabato 25 Luglio – Tappa 2: Sibiu-Sibiu (178km)
Domenica 26 Luglio – Tappa 3a: Curmatura Stezii – Păltiniș (12,5km – crono)
Domenica 26 Luglio – Tappa 3b: Sibiu-Sibiu (109km)

Altimetrie e Planimetrie Sibiu Tour 2020

 

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.