© Innsbruck-Tirol 2018 / BettiniPhoto

Innsbruck 2018, Hirschi raggiante: “È pazzesco”

Marc Hirschi ha finalizzato in bellezza tutto il lavoro svolto dalla Svizzera nella prova Under 23 di Innsbruck 2018. La selezione elvetica è stata la più attiva nelle fasi decisive della corsa, riuscendo a portare il suo alfiere nella condizione di giocarsi le proprie carte per il successo finale. Il giovane classe 1998, che dalla prossima stagione verrà promosso dal Development Team Sunweb alla formazione WorldTour, ha dato poi dimostrazione delle proprie doti personali sorprendendo il favoritissimo Lambrecht in discesa.

“È fantastico – ha esordito dopo il traguardo – Abbiamo corso con la squadra davanti tutto il giorno. Il momento cruciale è stata la discesa del secondo giro. Abbiamo attaccato e quattro di noi sono entrati in fuga, non era pianificato in questo modo ma ha funzionato. Ero sempre nella posizione migliore e ho avuto ancora energie per attaccare da solo. È pazzesco“.

In conferenza stampa ha poi aggiunto che è stata una corsa nella quale è dovuto essere “forte e intelligente per vincere il titolo Mondiale”, riuscendo a sfruttare le debolezze di Lambrecht, che era “il più forte ma nervoso”. Ha aggiunto che avrebbe potuto “aspettare lo sprint” ma che poi ha visto “la possibilità di attaccare in discesa”. Ha poi confermato di come abbiano corso “perfettamente insieme” riuscendo a interpretare la corsa al meglio nonostante avessero “tre leader”.

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.