© Federciclismo

Mondiali Fiandre 2021, Matteo Sobrero: “Non so ancora quali sono i miei limiti”

Matteo Sobrero è soddisfatto del suo Mondiale nelle Fiandre 2021. Il corridore italiano, dopo aver chiuso in ventunesima posizione la crono individuale, ha dato un gran contributo nel bronzo della cronostaffetta mista, guadagnandosi anche gli elogi pubblici del campione del mondo Filippo Ganna. Il corridore dell’Astana-PremierTech ha parlato dopo la gara, dicendosi soddisfatto del contributo che è riuscito a dare e poi commentando in generale la sua stagione, che per sua sorpresa l’ha visto laurearsi anche campione italiano, dicendosi poi voglioso di continuare a migliorare nei prossimi anni, non essendo ancora consapevole del suo limite massimo.

“Siamo molto soddisfatti per il terzo posto: è una medaglia mondiale ed è qualcosa di bellissimo – ha commentato dopo la gara – Per me questa specialità è una novità che ha un suo fascino. Nel 2021 mi sono tolto grandi soddisfazioni a cronometro: è stato un anno pieno di emozioni, a partire dalla vittoria del tricolore che per me è stata inaspettata. Il mio obiettivo al Mondiale era proprio dare una mano nella prova di oggi, anche perché la crono individuale non era proprio adatta alle mie caratteristiche. I miei limiti? Non li so. Questo è stato un bell’anno, sono giovane e conto ogni stagione a migliorare un po’, vediamo cosa ci aspetta il prossimo”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.