© FCI

Mondiali Fiandre 2021, Elena Cecchini: “Oggi ci serviva un po’ di fortuna, medaglia che compensa la sfortuna di due anni fa”

Elena Cecchini vede come una rivincita il bronzo vinto dalla Cronostaffetta Mista italiana ai mondiali nelle Fiandre 2021. L’azzurra, infatti, nel commentare questo podio ottenuto per soli 5 centesimi, ha ricordato il quarto posto nel mondiale di due anni fa, a soli 5” dal terzo e con una foratura di Elisa Longo Borghini a rallentare le azzurre nel finale. L’atleta della SD Worx non ha negato che per ottenere questo buon risultato c’è stato bisogno anche di una componente minima di fortuna, visto l’alto livello della startlist, a differenza dell’Europeo, quando era bastata solo la bravura per vincere l’oro.

Io credo che sia la giusta ricompensa per quella medaglia sfumata, allora per sfortuna – ha esordito ricordando lo Yorkshire –  Sapevo che oggi ci sarebbe servita anche quella, perché la lista delle Nazioni partecipanti era ricca di nomi importanti… Leggendo la start list eravamo consapevoli che avremmo dovuto mettercela tutta: l’arrivo di questa medaglia ci ha reso veramente contenti. E’ stata una bella prestazione di gruppo: i ragazzi non hanno deluso e noi ce l’abbiamo messa tutta. Sulla carta c’erano 3-4 squadre che sapevamo essere più forti di noi. E’ un risultato che ci sprona a migliorarci nei prossimi anni perché è una disciplina che anno dopo anno richiede sempre più lavoro ed esperienza. Agli Europei è stata una medaglia di bravura più che di fortuna, oggi mi sono detta che ci sarebbe servita proprio un po’ di fortuna: sapevo che anche pochi centesimi avrebbero potuto fare la differenza. E così è stato!

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.