© A.S.O./Pauline Ballet

Mondiali Fiandre 201, Julian Alaphilippe: “Perdere la maglia potrebbe essere una liberazione in termini di pressione, è una maglia pesante”

Julian Alaphilippe spiega cosa si prova a indossare la maglia iridata alla vigilia del Mondiale nelle Fiandre 2021. Il campione del mondo, infatti, potrebbe lasciare questa domenica in Belgio la maglia che si è guadagnato un anno fa a Imola. Il francese sarà ovviamente il capitano della propria nazionale e proverà a difendere il titolo, ma allo stesso tempo non ha nascosto le difficoltà nell’indossare una maglia così importante, che ti spinge oltre i limiti, ma proprio per questo può a volte portarti a esagerare (la sua prima uscita in maglia iridata alla Liegi-Bastogne-Liegi dello scorso anno ne è un chiaro esempio).

“Volevo onorare la maglia iridata in ogni corsa a cui ho partecipato – ha dichiarato ai microfoni di Het Nieuwsblad – Non è stato facile vincere con questa maglia. È una maglia che cambia molto, sono stato controllato molto di più. Non so se la maglia metta le ali, quello che è certo è che una maglia pesante. Inoltre, mi occupava anche di più negli impegni lontani dalle corse. Se dovessi perdere la maglia a Lovanio potrebbe essere anche una liberazione in termini di pressione e attenzione dei media, ma di certo non dirò di no a un’altra maglia iridata”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.