Vuelta a San Juan 2023, Quinn Simmons: “Vincere così è qualcosa di speciale”

Quinn Simmons mostra tre dita all’arrivo della terza tappa della Vuelta a San Juan 2023. Quella di ieri nell’Autodromo di Villicum è stata, infatti, la sua terza vittoria in carriera dopo aver conquistato la tappa regina e la classifica generale del Giro di Vallonia 2021. Ma tre sono anche i giorni di gara che il portacolori della Trek – Segafredo ha impiegato per ottenere la prima affermazione stagionale, in un anno in cui spera di poter fare il salto di qualità. E se il buongiorno si vede dal mattino, le premesse per un buon 2023 sembrano esserci tutte: il suo attacco a meno di un chilometro dall’arrivo è stata una grande dimostrazione di forza.

“La parte più grossa della vittoria è dovuta ai miei compagni di squadra – ha dichiarato lo statunitense – Come prima cosa stamani (ieri, nrd) quando mi sono alzato il mio coach mi ha fatto vedere un video di questa tappa vinta allo stesso modo. Ho detto al mio compagno di campera Mathias Vacek: ‘Se mi porterai davanti in questo punto, oggi vincerò”

“Avete visto che i ragazzi negli ultimi trenta chilometri sono sempre stati là davanti – ha aggiunto il classe 2001 – Vincere così è qualcosa di speciale. Per un corridore come me non ci sono tante opportunità: non posso vincere in uno sprint e non posso sulle grandi montagne, quindi devi aspettare i giorni più complicati o attaccare nel finale. Ho promesso alla Trek quest’anno di vincere più gare possibili perché l’anno scorso non ho vinto nulla. Adesso ho già fatto meglio del 100%”.

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button