Virtu Pro Cycling, Adam Kenway investito mentre tornava a casa: “Un vero shock”

Incidente e grosso rischio per Adam Kenway. Il ciclista della Virtu Pro Cycling settimana scorsa è stato investito da un camioncino mentre tornava a casa dal lavoro in sella alla propria bicicletta. Il semi-professionista, che lavora anche in un negozio di biciclette, ha subito una brutta botta nell’impatto all’interno di una rotonda: trasportato in ospedale, è stato dimesso il giorno dopo con l’indicazione di stare a riposo. Alla fine sono state evitate conseguenze ben peggiori, ma subito torna in mente il monito lanciato dall’italiano Alessandro De Marchi nella serata di domenica.

Il corridore ha voluto raccontare la sua disavventura al Derby Telegraph: “Il camioncino è arrivato da una rotonda e non avrebbe mai fatto in tempo a fermarsi. Per me è stato un vero shock, mi ha colto di sorpresa. Sono volato in aria e atterrato sull’asfalto. Avevo escoriazioni da entrambi i lati, un occhio nero e molto dolore. Ma sono stato fortunato. Alcune persone hanno visto l’incidente e hanno detto che non pensavano mi sarei rialzato. Prendevo e perdevo coscienza di continuo. Mi sentivo come se non fossi me stesso”.

Il britannico tuttavia non vuole farsi spaventare dall’accaduto: “Non voglio aver paura della strada, ho bisogno di tornare in sella alla mia bicicletta. La cosa migliore da fare è tornarci il prima possibile”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.