Tour of the Alps 2018, Presentazione Percorso e Favoriti Tappa 3: Ora – Merano

Da non sottovalutare la terza tappa del Tour of the Alps 2018. Tanta pianura sicuramente tra Ora e Merano, ma la seconda parte dei 138,3 chilometri in programma è praticamente tutta salita o discesa, anche se gli ultimi sette chilometri son di nuovo pianeggianti. Una squadra compatta potrebbe portare a termine un buon inseguimento, ma nel caso di bagarre in precedenza, con gruppetti sparpagliati, difficile organizzarsi per rientrare sulla testa della corsa.

Partenza dunque semplice, anche se dopo 15 chilometri una prima salita potrebbe permettere agli scalatori di cominciare a mettersi in mostra, cercando l’azione da lontano se non dovesse essersi già composta la fuga. In totale sono circa dieci chilometri di salita, con la parte finale più dura (4500 metri al 6%, con punte che sfiorano il 10%). Segue una discesa abbastanza semplice che porta nei pressi di Bolzano, con il gruppo che passerà in città prima di dirigersi verso il traguardo Volante di Laives, per poi tornare nuovamente a Ora al termine di un giro tutto pianeggiante di una trentina di chilometri.

Una rapida salita verso Montagna fa da mise en bouche di quel che sta per arrivare. Dopo una breve discesa e un tratto di pianura in cui è posto il rifornimentro a Termeno, a circa metà gara si inizia a salire. Comincia infatti la lunga ascesa del Passo della Mendola, 18 chilometri in costante pendenza ascendente che contraddistinguono un GPM di prima categoria dalle pendenze non durissimi, ma regolari, che possono far male se prese con il giusto impeto. Dopo lo scollinamento una veloce discesa porta a Fondo, dove si riprende a salire per il Passo Palade. Qui le pendenze son inferiori, con i passisti che saranno avvantaggiati potendo imprimere un ritmo di potenza e regolare.

DAl GPM mancheranno poi 26 chilometri all’arrivo, di cui 19 di una discesa tecnica e veloce che si concluderà all’abitato di Lana. Da lì pianura fino ad entrare in città, con la tappa che si concluderà nel centro storico. Se qualcuno vorrà osare c’è spazio per provare a isolare i capitani, altrimenti è probabile che sia un gruppettino a giocarsi il successo.

ORARIO DI PARTENZA: 10:45

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 14:07 – 14:29

HASHTAG UFFICIALE: #TotA

Favoriti Terza Tappa Tour of the Alps 2018

Gli uomini di classifica potrebbero esser i protagonisti anche della tappa di domani. I due GPM dovrebbero infatti tagliare fuori i velocisti dalla lotta per la vittoria e con ogni probabilità arriverà un gruppetto abbastanza ristretto a giocarsi la vittoria finale. Il grande favorito in quel caso potrebbe esser Thibaut Pinot (Groupama – FDJ) visto che il francese è dotato anche di un buono spunto veloce. Grande attenzione andrà poi riposta sul leader della classifica generale Ivan Ramiro Sosa (Androni – Sidermec), Giulio Ciccone (Bardiani – CSF) e Domenico Pozzovivo (Bahrain – Merida). Per quanto riguarda quest’ultimo in realtà non è da escludere che in caso sia presente nel gruppetto a giocarsi la vittoria lo sprint possa farlo Giovanni Visconti (Bahrain – Merida), anche se l’ex campione italiano potrebbe magari mettersi in mostra con uan fuga. Gruppo dei migliori nel quale proverà sicuramente a rimanere Chris Froome (Sky) così come Ben Hermans (Israel Cycling Academy), Fabio Aru (UAE Team Emirates), Riccardo Zoidl (Felbermayr – Simplon Wels), Kenny Elissonde (Sky), George Bennett (Lotto NL – Jumbo) ed Alexandre Geniez (AG2R La Mondiale).

Una squadra da seguire con grande attenzione è sicuramente la Astana. La squadra kazaka ha vinto le prime due tappe e domani proverà ad incrementare il bottino. Tanti i corridori della squadra che possono fare bene come Pello Bilbao, Jan HirtMiguel Angel Lopez, ma soprattutto Luis Leon Sanchez visto che il murciano è forse il più adatto al percorso di domani e potrebbe magari provare ad allungare in discesa. Da non sottovalure neanche l’opzione di una fuga da lontano. Tanti i corridori in lizza per la vittoria in quel caso a partire da Damiano Cunego (NIPPO – Vini Fantini – Europa Ovini) e Valerio Conti (UAE Team Emirates), senza dimenticare Rodolfo Torres (Androni – Sidermec), Manuel Senni (Bardiani – CSF), Edoardo Zardini (Wilier – Selle Italia), Sergey Firsanov (Gazprom – Rusvelo) ed Enrico Battaglin (Lotto NL – Jumbo).

Meteo Previsto Terza Tappa Tour of the Alps 2018

Soleggiato. Umidità relativa 40%, possibilità di precipitazioni 0%, vento direzione variabile a 8 km/h. Temperatura prevista: minima 14°, massima 26°.

Maggiori Insidie Terza Tappa Tour of the Alps 2018

Il punto chiave della tappa con ogni probabilità sarà la discesa dopo il GPM di Passo Palade. Si tratterà infatti di una discesa tecnica dove eventuali fuggitivi potrebbero frazionarsi mentre se il gruppo sarà compatto qualche corridore potrebber provare ad attaccare e sorprendere gli avversari.

Altimetria e Planimetria Terza Tappa Tour of the Alps 2018

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.