© Tour du Rwanda

Tour du Rwanda 2019, Kudus si difende senza problemi: “Mi aspettavo tutti questi attacchi”

Merhawi Kudus ha mantenuto per il terzo giorno consecutivo la maglia di leader al Tour du Rwanda 2019. Dopo aver vinto consecutivamente la seconda e la terza tappa della kermesse in corso di svolgimento in Africa, il portacolori della Astana si è difeso senza particolari problemi nella quarta frazione, disputata oggi e vinta dal colombiano Edwin Avila (Israel Cycling Academy) al termine di una lunga fuga. Giunto al 24° posto nel gruppo principale che ha tagliato il traguardo con un ritardo di 5’43” dal vincitore, il 25enne campione nazionale eritreo mantiene le insegne del primato con 17” di margine su Rein Taaramae (Direct Ènergie) e 45” su Matteo Badilatti (Israel Cycling Academy) in vista della tappa che porterà il gruppo da Karongi a Musanze.

La tappa di oggi è stata breve e difficile. Ci aspettavamo molti attacchi perché su queste distanze in molti vogliono provarci. In un attimo ci siamo trovati con un gruppo di 25 corridori a condurre la corsa, ma la squadra ha svolto un ottimo lavoro e i miei compagni hanno mantenuto un buon controllo. Dopo il successo di ieri abbiamo incamerato un buon vantaggio in classifica generale e oggi non abbiamo avuto grossi problemi a gestirlo. Sono felice di poter indossare la maglia gialla per un altro giorno”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.