© Luis Claudio Antunes/Bike76

Soul Brasil, la squadra si difende dopo i nuovi casi doping

La Soul Brasil è finita nuovamente al centro del ciclone nella giornata di ieri. Nella giornata di ieri l’UCI ha infatti notificato delle anomalie nel passaporto biologico di Alex Diniz oltre ad una non meglio specificata manomissione tentata da Otavio Bulgarelli, entrambi l’anno scorso nel roster del team. Proprio per questo motivo la squadra Professional brasiliana, sospesa già in passato sempre per problematiche legate al doping, ora rischia fino a 12 mesi di stop. Proprio la squadra brasiliana però oggi attraverso un comunicato ufficiale ha spiegato di aver ricevuto ieri la notifica, sottolineando però come nessuno dei due corridori sia risultato positivo a qualche sostanza vietata. La squadra ha inoltre specificato come i due corridori ora si difenderanno personalmente per dimostrare la loro innocenza e di voler continuare a lavorare seriamente per un ciclismo pulito.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.