© Bruno Bade-LNC

Scheldeprijs 2021, Nacer Bouhanni non prende il via in seguito agli attacchi razzisti

Nacer Bouhanni rinuncia allo Scheldeprijs 2021. Al centro delle polemiche per quanto successo alla Cholet – Pays de Loire, ma soprattutto vittima di attacchi razziali nei giorni successivi all’evento, il portacolori della Arkéa – Samsic non è stamani al via della corsa belga. Se nei giorni scorsi aveva comunque partecipato a La Roue Tourangelle conclusa in seconda posizione, il velocista francese ha preferito questa volta fermarsi, mettendo da parte le sue ambizioni sportive in una corsa in cui poteva sicuramente provare ad essere protagonista.

“In seguito ai fatti recentemente accaduti, Nacer Bouhanni non è nel pieno delle sue capacità per poter prendere il via dello Scheldeprijs”, fa sapere la squadra attraverso una breve nota. Evidentemente scosso e mentalmente provato da quanto sta succedendo in questi giorni, malgrado il sostegno della intera comunità, dal rivale Jake Stewart all’UCI, il classe 1990 non è dunque nelle condizioni psico-fisiche per affrontare lo stress di una corsa e di un nuovo eventuale finale allo sprint in questo momento.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.