Coppa Sabatini 2022, Dani Martinez: “Quando Vlasov è partito ho pensato di lasciarlo un po’ al vento, sapevo che il finale era adatto a me”

Dani Martinez si gode il successo alla Coppa Sabatini 2022. Dopo il terzo posto di ieri al Giro della Toscana, stavolta il corridore della Ineos Grenadiers è riuscito ad alzare le braccia al cielo dopo una gara condotta in maniera perfetta. Il colombiano non ha risposto all’attacco di Vlasov nel penultimo giro, sapendo che il russo avrebbe consumato delle energie davanti e proprio sul finire del giro ha dato l’accelerata decisiva per andare via dal gruppo inseguitori. Alla fine insieme ad altri tre corridori si è portato su Vlasov e ha poi dominato lo sprint finale, dimostrando il suo feeling con le strade della Toscana, dove ha anche vissuto in passato.

“Diciamo che queste gare sono dure e anche importanti per noi – ha esordito ai microfoni Rai – Questa è quasi casa mia, ho abitato qui tre anni, quindi queste strade e queste gare le conosco bene. Quando Vlasov è scattato, ho pensato ‘questo è pericoloso’, quindi l’ho lasciato un po’ al vento, sapevo che sulla penultima salita dovevo dare tutto. Alla fine siamo rimasti in quattro e sapevo che lo sprint finale era adatto a me e quindi sono andato a tutta. La dedica è alla mia famiglia e a tutte le persone che mi conoscono qua in Toscana”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button