Vini Zabù, Mattia Bevilacqua annuncia il ritiro: “Posso dire di non avere rimpianti”

Mattia Bevilacqua lascia il mondo del professionismo. Il corridore della Vini Zabù ha annunciato, tramite un post sui propri profili social, la volontà di abbandonare dopo quindici anni la carriera da ciclista. Il ventitreenne infatti, dopo un ultimo impegno a Dubai nei primi di novembre, chiuderà un capitolo iniziato quando era solo un bambino. Il livornese ha ammesso di non avere rimpianti e di essere riuscito a coronare il sogno che aveva caratterizzato la sua infanzia. Pur non avendo mai vinto tra i professionisti, il classe 1998 ha infatti avuto l’opportunità di correre per due anni con la formazione di Luca Scinto, il cui destino appare attualmente incerto, partecipando a corse importanti contro avversari di livello.

Ciao a tutti – ha esordito il toscano sui propri profili social – i primi di novembre avrò l’ultimo impegno a Dubai, dopodiché si chiuderà un capitolo iniziato 15 anni fa, che mi ha portato a realizzare il sogno che avevo fin da bambino… Ovvero diventare un ciclista professionista.  Penso che arrivi un momento della vita in cui i sogni, i pensieri e le illusioni si avvicinano sempre di più a quella che è la realtà, e nel mio caso mi ha portato gradualmente a riflettere. Mi sono sempre promesso che comunque fossero andate le cose non avrei mai voluto avere dei rimpianti… E sicuramente posso dire di non averne”.

Il campione italiano juniores 2016 ha quindi confessato di essere felice del suo percorso che, anceh grazie agli errori commessi, lo ha portato a crescere anche a livello umano: “Ho sempre agito di testa mia cercando di percorrere la strada che ritenevo migliore, sicuramente ho commesso degli errori, ma sono anche felice di averli fatti… Perché mi hanno aiutato a crescere, se non come corridore, sicuramente come uomo. Sono sempre stato una persona determinata e ambiziosa e scontrandomi con la realtà che sognavo da bambino mi sono reso conto, obiettivamente, facendo i conti con madrenatura e quelli che sono i miei progetti guardando al futuro che è giunto il momento di prendere questa decisione”.

Pur non svelando nulla di preciso, il livornese ha infine dichiarato di essere pronto ad addentrarsi in un nuovo capitolo della sua vita: “Ho investito del tempo per formarmi in contemporanea ai miei impegni da corridore e continuerò a farlo a tempo pieno, per cercare di raggiungere i miei obiettivi futuri. Ci tengo a ringraziare tutte le persone che mi hanno aiutato, voluto bene, e creduto in me… Nel bene ma soprattutto nel male. Cosi come le squadre in cui ho militato, che mi hanno dato la possibilità di crescere fino a realizzare un sogno. Tra poco si apre un nuovo capitolo della mia vita e non vedo l’ora di cominciare!


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *