© Sirotti

Katusha-Alpecin, rescissione consensuale con Marcel Kittel!

Marcel Kittel e la Katusha – Alpecin si separano. Dopo un inizio di stagione fallimentare, a seguire un primo anno insieme già decisamente sottotono, le parti hanno deciso per una rescissione consensuale del contratto.  I rapporti tra corridore e dirigenza sono spesso stati molto tesi per questa mancanza cronica di risultati, l’anno scorso come nelle ultime settimane, con il tedesco che non ha apprezzato le pubbliche critiche più volte espresse, sia al Tour de France della passata stagione che recentemente. Costretto a saltare Tour de Yorkshire e Giro di California, il 30enne di Arnstadt ha dunque chiesto di lasciare il team, che a sua volta non si è opposto.

“Ci ho ragionato a lungo e mi sono fatto molte domande su come e dove voglio andare come persona e corridore e su cosa è davvero importante per me – spiega Kittel – Amo il ciclismo e la mia passione per questo sport bellissimo non è mai scomparsa, ma so anche cosa mi richiede e di cosa ho bisogno per avere successo. Credo che tutti hanno i propri punti di forza e debolezze e che si tratta di un processo continuo con cui confrontarsi all’ierno di una squadra per essere forti e vincenti. Negli ultimi due mesi mi sono sentito esausto. In questo momento non sono in grado di allenarmi e correre al massimo livello. Per questo ho deciso di prendere una pausa e prendermi del tempo per me, per pensare ai miei obiettivi e fare i miei piani per il futuro”.

Ringraziando comunque la Katusha per questo anno e mezzo insieme, Kittel si mostra dispiaciuto di come sono andate le cose e dei mancati traguardi raggiunti insieme. “Ho preso questa decisione sulla mia esperienza che i cambiamenti ti portano su nuove strade e opportunità. Malgrado le insicurezze sono fiducioso che troverò nuove possibilità e sfide da affrontare”.

Marcel Kittel si prende dunque una pausa a tempo indeterminato dal ciclismo professionistico. “Da ora in poi metto la mia felicità prima di tutto e cercherò modi di farlo anche in futuro – conclude – Sono entusiasta per quello che verrà. Vorrei tornare a correre in futuro e troverò un modo per riuscire in questo mio obiettivo. Questa è la più grande sfida della mia carriera e voglio affrontarla”

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.