© ASO / Thomas Maheaux

CicloMercato 2022, la Deceuninck-Quick-Step tratta il rinnovo di Mark Cavendish e il ritorno di Elia Viviani

La Deceuninck-Quick-Step si sta attrezzando per il proprio comparto di velocisti per la prossima stagione. La formazione belga sarà inevitabilmente una delle protagoniste di questa sessione di ciclomercato, dopo aver perso due dei suoi pezzi più pregiati: João Almeida, approdato alla UAE Team Emirates con un quinquennale, e Sam Bennett, tornato alla Bora-Hansgrohe dopo due stagioni nel team belga. In particolare la partenza dell’irlandese lascia un vuoto piuttosto netto nel roster alla voce “velocisti”, uno degli aspetti che la squadra ha curato con maggiore attenzione negli ultimi anni. La dirigenza si sta quindi muovendo per non farsi trovare impreparata per la prossima stagione.

A fare il punto delle trattative della squadra, che dall’anno prossimo assumerà il nome di Quick-Step Alpha Vinyl, è Patrick Lefevere. Il general manager della squadra belga ha parlato di ciclomercato nella sua consueta colonna per Nieuwsblaad. Il primo passo riguarda la trattativa per il rinnovo di Mark Cavendish. Il britannico, vincitore di ben quattro tappe al Tour de France 2021, vuole puntare il record assoluto di successi alla Grande Boucle. “La premessa è semplice – ha scritto Lefevere – vogliamo che Mark resti con il team e penso sappia che l’erba non sia più verde altrove. Spero non sopravvaluti il suo valore di mercato nell’euforia del Tour. Se ognuno si comporta normalmente, raggiungeremo un accordo”. La decisione spetta ora al corridore, che potrebbe valutare anche eventuali offerte più ricche.

La ricerca dello sprinter di punta per la prossima stagione partirà dalla certezza della permanenza di Fabio Jakobsen, che ha un contratto fino al 2023 e ha già dimostrato di poter tornare ai suoi livelli dopo l’incidente dell’anno scorso. Al neerlandese e a Cavendish la Deceuninck-Quick-Step vorrebbe anche aggiungere Elia Viviani, che di sicuro non rinnoverà il proprio contratto con la Cofidis. Il veneto vuole rilanciarsi dopo due anni deludenti nella squadra francese e potrebbe accettare di tornare nella squadra in cui ha ottenuto i risultati migliori della sua carriera su strada. Con un treno costruito intorno a lui, il classe ’89 potrebbe tornare a far vedere i grandi risultati ottenuti nel biennio 2018-2019. In questo caso, molto dipenderà dal budget a disposizione di Lefevere, che potrebbe anche optare per una scelta più giovane e meno costosa.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *