© Jumbo - Visma

CicloMercato 2022: G. Bennett, Harper, Pfingsten, Renard, J. Sagan, Storer

Il CicloMercato 2022 ha ormai preso il via e, tra le varie trattative, sono iniziate ad arrivare le prime ufficialità. Le più importanti hanno riguardato il ritorno di Sam Bennett alla Bora-hansgrohe e il passaggio di Peter Sagan al Team TotalEnergies, con il quale dovrebbe restare anche il fratello Juraj, che non è stato annunciato dal team transalpino ma che secondo cycling-info.sk dovrebbe seguire l’ex campione del mondo nella sua nuova avventura in Francia. Ci sono tuttavia tanti altri i corridori al centro di voci di mercato e contrattazioni in vista della prossima stagione: tra questi c’è anche il neozelandese George Bennett, che secondo quanto riportato da Wielerflits sembra in procinto di lasciare la Jumbo-Visma, formazione con la quale corre dal 2015. Per il 31enne, secondo classificato all’ultimo Lombardia, dovrebbero aprirsi le porte dell’UAE Team Emirates, dove andrebbe a ricoprire la funzione di gregario di lusso, ma Bahrain Victorious e Qhubeka NextHash starebbero cercando di fargli cambiare idea proponendogli un ruolo da leader.

Sempre secondo Wielerflits, oltre a Bennett la compagine neerlandese dovrebbe perdere a fine stagione anche il tedesco Christoph Pfingsten, giunto in squadra lo scorso anno, mentre farà probabilmente ancora parte dell’organico 2022 lo scalatore australiano Chris Harper, che dovrebbe rinnovare il proprio contratto in scadenza al termine di questa annata. Un altro corridore australiano dovrebbe invece lasciare il suo attuale team alla fine del 2021: si tratta di Michael Storer, recente vincitore del Tour de l’Ain, che secondo quanto riportato dal giornalista di Cyclingnews Daniel Benson non rinnoverà il suo accordo con il Team DSM. La nuova squadra del 24enne non è ancora nota, ma nei prossimi giorni dovrebbe esserci l’annuncio della sua prossima destinazione.

Un altro atleta che potrebbe cambiare casacca è il 22enme Alexis Renard, messosi in luce pochi giorni fa con un bel terzo posto finale al Giro di Vallonia. Secondo Le Télégramme, il transalpino lascerà la Israel Start-Up Nation, formazione con la quale è passato professionista un anno fa, per fare ritorno in patria alla Cofidis, team al centro di molte trattative in queste ultime settimane.

Concludiamo con il capitolo stagisti: la Intermarché-Wanty-Gobert ha annunciato ufficialmente che il 18enne belga Dries De Pooter (SEG Racing Academy), il 22enne neerlandese Stijn Daemen (ABloc CT) e il francese Maxime Jarnet faranno uno stage con la squadra in questi ultimi mesi della stagione 2021. Sul sito ufficiale dell’Unione Ciclistica Internazionale, invece, sono stati aggiunti i nomi di diversi stagisti per alcune formazioni che finora non li avevano ancora comunicati ufficialmente: Cristian Rocchetta (General Store), Samuele Zambelli (Iseo-Rime-Carnovali) e Manuele Tarozzi (InEmiliaRomagna) faranno dunque uno stage con l’Androni-Sidermec, mentre Luca Colnaghi (Uc Trevigiani) e Filippo Magli (Mastromarco Sensi Nibali) saranno gli stagisti della Bardiani-CSF-Faizanè, con il primo che ha già anche firmato un contratto con il team italiano per passare professionista nel 2022.

Un altro azzurro, Riccardo Lucca (General Store) sarà stagista assieme ai norvegesi Fredrik Dversnes ed Eirik Lunder per la Gazprom-Rusvelo, mentre il canadese Charles-Etienne Chretien si aggiungerà a Raphaël Parisella e Riley Sheehan alla Rally Cycling. Infine, anche la Euskaltel-Euskadi darà la possibilità a due giovani corridori di mettersi in mostra in questo finale di stagione: si tratta del 22enne Unai Iribar e del classe 1998 Asier Etxeberria.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.