© Paolo Codeluppi

Bardiani CSF Faizanè, arrivano anche Manuele Tarozzi e Alex Tolio

La Bardiani CSF Faizanè annuncia altri due giovani talenti. La formazione di Bruno e Roberto Reverberi ha infatti ingaggiato per le prossime due stagioni Manuele Tarozzi e Alex Tolio. Entrambi passisti-scalatori (classe 1998 il primo, di due anni più giovane il secondo), confermano l’intenzione del team di ringiovanire ulteriormente il proprio organico con una sessione di CicloMercato 2022 nella quale sono stati in precedenza annunciati già altri sette innesti dalle categorie giovanili.

“Passare professionista era l’obiettivo che mi ero posto – commenta Tolio – In tutte le categorie ho avuto una crescita graduale frutto anche dell’ottimo ambiente in cui mi sono trovato, non ultimo il team Zalf. Ho già avuto modo di confrontarmi con i professionisti, con la maglia della nazionale, alla recente Coppi e Bartali e questo mi ha dato ancora più motivazione a far si che questo diventasse il mio mondo. La vittoria di quest’anno alla Strade Bianche mi ha dato molta più consapevolezza nei miei mezzi e non vedo l’ora di potermi confrontare con i miei compagni più esperti, come Battaglin e Visconti, per mettermi prima di tutto al loro servizio e imparare da loro per poi potermi ritagliare i miei spazi. Sono grato ai Reverberi per avermi dato fiducia, così come il mio ringraziamento va anche a Gianni Faresin mi è sempre stato vicino e ha creduto in me, tirando fuori il meglio che potevo dare e ovviamente a Egidio Fior che ha creduto in me per primo venendomi a cercare”.

Raggiante ovviamente anche Tarozzi: “Era da tempo che speravo di conquistarmi un posto nel professionismo. Il 2020 doveva essere il mio anno: col Covid sappiamo tutti com’è andata, ma nel 2021 sono riuscito a rifarmi. Devo davvero ringraziare il mio attuale team, lo staff tecnico a partire da Michele Coppolillo e Mauro Calzoni, il presidente Gianni Carapia e tutto lo staff, che nel 2019 hanno creduto in me e mi hanno ridato l’entusiasmo di correre che avevo un po’ perso in precedenza. Trovando l’ambiente ideale sono riuscito a divertirmi ed esprimermi ad alti livelli anche in corse importanti. Sono felice che Bruno e Roberto Reverberi abbiano creduto nel mio potenziale, voglio ricambiarli al più presto portando nuovi successi, spero un giorno anche nella corsa dei miei sogni: il Giro d’Italia, dove sogno di vincere una tappa.”

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.