Amore&Vita-Prodir, Māris Bogdanovičs torna a casa

Il primo amore non si scorda mai, così Māris Bogdanovičs ha deciso di far ritorno all’Amore&Vita-Prodir. Il 28enne lettone torna ad indossare la casacca della compagine toscana grazie alla volontà della famiglia Fanini che tanto credono nel riscatto di un cavallo di ritorno. Nel 2017 l’ormai ex sprinter della Interpro Cycling Academy aveva affascinato, per poi non riuscire a ripetersi con i colori rosa-azzurri, ma nel 2019 gli attende una nuova missione. Cristian Fanini, team manager della squadra, ha infatti scelto Bogdanovičs per affidargli il ruolo di pesce pilota del capitano Davide Appollonio.

“Ripartiamo da un 2019 entusiasmante che ci ha visto essere il primo team Continental di matrice italiana con più risultati al mondo e più punti nel ranking UCI. Quindi nel 2020 vogliamo mantenere questi livelli e magari migliorarci visto che i due uomini di punta Tizza ed Appollonio sono rimasti con noi”, ha affermato Fanini.

“Stiamo cercando di rinforzarci e con questo atleta, in determinate gare, saremo sicuramente più competitivi – ha continuato – Per Bogdanovics tra l’altro provavo un senso di incompiutezza qualcosa che era rimasto a metà e che mi aveva lasciato l’amaro in bocca. Vedete, Maris avrebbe dovuto correre con noi anche quest’anno, avevamo un accordo verbale e tutto sembrava apposto. I risultati nel 2018 erano decisamente mancati, ma io sapevo che c’erano dei motivi, ovvero il ragazzo era stato male e per un periodo abbastanza lungo aveva corso inconsapevole con la mononucleosi, andando a consumarsi irreparabilmente per tutto il resto della stagione. Quando è venuto fuori il problema ormai era tutto compromesso ma io ero ben disponibile a dargli un’altra possibilità. Tuttavia a pochi giorni dalla firma del contratto fu lui a dirmi che riteneva che il nostro calendario corse fosse troppo duro per un atleta con le sue caratteristiche e che preferiva andare a correre in Asia, dove invece ci sono molte più gare di livello più abbordabile e sicuramente più adatte ai velocisti puri come lui […] Ad ogni modo lo lasciai libero di andare e adesso non nego di essere rimasto molto soddisfatto quando mi ha chiamato per darmi ragione. Maris mi ha detto che voleva ripartire con noi nonostante le numerose offerte asiatiche, perché crede sia la migliore opportunità per trovare uno sbocco nel ciclismo che conta. Oggi lui sa bene che questa è probabilmente la sua ultima chance. La più importante in assoluto e non vuole e non deve fallire. È molto motivato e determinato ed è per questo che ho deciso di riprenderlo. Poi la storia ci racconta che chi ha fatto ritorno nel nostro team ha poi sempre rivinto delle belle corse (da Gavazzi a Danilo Celano). Inoltre, sarà una pelle fondamentale per il treno di Davide Appollonio. Davide il capitano per gli sprint, quindi mi aspetto che Maris si metta disposizione ogni qualvolta ce ne sarà l’occasione, ma allo stesso tempo avrà le possibilità di giocarsi le proprie carte. Quindi sarà un rinforzo importante e tutti noi siamo fieri e orgogliosi di dargli nuovamente il benvenuto, aspettandoci una stagione che lo proietti dove merita. Il suo debutto, come quello di tutto il team, è previsto il 26 Gennaio in Argentina alla Vuelta San Juan International”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.