UCI, annunciata l’affiliazione di quattro nuove federazioni: c’è anche il Vaticano

Mentre si stanno correndo i Mondiali nelle Fiandre 2021, si sta svolgendo in questi giorni anche il Congresso dell’Unione Ciclistica Internazionale. Nell’annuale riunione delle varie federazioni vengono solitamente prese molte decisioni che riguardano il futuro del ciclismo, e anche quest’anno non sono mancate le novità, che hanno interessato il ciclismo femminile, l’apertura al gravel e le perplessità (tendenti al divieto) sull’uso dei chetoni, oltre all’assegnazione dei Mondiali 2025 al Rwanda. Tra le varie decisioni prese, una ha riguardato anche le nuove affiliazioni all’UCI, che quest’anno ha accolto ben quattro nuove federazioni nazionali, portando il totale a 201.

A fare il loro ingresso come nuovi membri sono state il Sudan del Sud, la Guinea Equatoriale, le Isole Salomone e il Vaticano. L’UCI diventa dunque la prima federazione internazionale a riconoscere ed affiliare Athletica Vaticana (e, in questo caso, la sua sezione ciclistica, Vatican Cycling), l’associazione sportiva della Santa Sede nata tre anni fa e formata da cittadini e dipendenti vaticani e dai loro familiari di primo grado.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.