Doping, Stefan Denifl coinvolto nell’operazione in Austria: ha confessato il ricorso alle trasfusioni

Stefan Denifl è coinvolto in un’inchiesta sul doping portata avanti dalla procura di Innsbruck. Il 31enne corridore austriaco ha rescisso a sorpresa il contratto che lo avrebbe legato al CCC Team negli ultimi giorni del 2018 e senza che venissero spiegate le ragioni, lasciando il posto in squadra al connazionale Riccardo Zoidl. Secondo quanto rivela biciclismo.com le motivazioni andrebbero ricercate proprio nelle notizie esplose nelle ultime ore, in seguito alle immagini shock pervenute dai Mondiali di Sci nordico a Seefeld, e che hanno portato all’arresto di cinque sciatori.

Secondo quanto riferisce la stampa austriaca, il procuratore di Innsbruck avrebbe confermato la presenza di Denifl nell’indagine. L’ex Aqua Blue Sport avrebbe fatto ricorso a pratiche illecite quali le trasfusioni di sangue e sarebbe stato arrestato e ascoltato dagli inquirenti nella giornata di venerdì. Denifl ha immediatamente confessato le pratiche illecite a lui contestate e starebbe collaborando attivamente.

 

Scegli la tua squadra per la quarta tappa del Fanta Tour de France! Montepremi minimo di 600 euro!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button