LIVE
© Tim de Waele

Tour of Oman 2017, Hermans: “Credo sempre di più nelle possibilità di vittoria”

Alla vigilia della tappa regina, Ben Hermans si sente l’uomo forte di questo Tour of Oman 2017. In rosso dopo il successo nella seconda tappa, il capitano della BMC Racing vuole da subito dimostrare che il suo nuovo ruolo in squadra è meritato. Se il 2017 è per lui stagione fondamentale per affermarsi ai massimi livelli, un successo in una corsa che negli anni passata è stata conquistata da corridori del calibro di Vincenzo Nibali e Chris Froome non può che non essere di buon auspicio. La vittoria di tappa nella seconda giornata è arrivata in una frazione mista, di quelle in cui i grandi scalatori non sempre eccellono, ma domani saranno presumibilmente loro a cercare di dare una scrollata alla classifica generale.

Non è un caso se tra i nomi che Hermans mostra di temere ci sono innanzitutto corridori come Romain Bardet (Ag2r La Mondiale), Jakob Fuglsang (Astana) e Merhawi Kudus (Dimension Data), senza dimenticare ovviamente il nostro Fabio Aru (Astana), sinora non proprio brillante, ma pronto a farsi notare anche lui. Dal canto suo il belga anche oggi ha saputo farsi trovare pronto, mettendo altri tre secondi in cascina grazie al Traguardo Volante, ma soprattutto non avendo paura di attaccare in prima persona. “Giorno dopo giorno, credo sempre di più nelle possibilità di vittoria– ammette dopo il traguardo a L’Equipe – Oggi nelle salite mi sentivo più forte degli altri”.

Dichiarazioni convinte, che dovrà saper tramutare in fatti sulla Green Mountain, il grande scoglio che attende domani il gruppo.

Vedi Anche

Presentazione Settimana Coppi&Bartali 2017

Grande attesa per la Settimana Coppi e Bartali 2017, in programma da giovedì 23 marzo sino a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *