© Javier Gilabert

Volta a Catalunya 2018, tutti i ritiri

Non tutti i corridori conluderanno la Volta a Catalunya 2018. Come ogni corsa a tappe, la rassegna iberica dovrà anch’essa vedere alcuni partenti rinunciare in corso d’opera, per malattia, infortunio e/o squalifica. In particolare con le condizioni metereologiche di questo periodo in tutta Europa, alcuni corridori potrebbero fare fatica, essendo già arrivati alla corsa in uno stato di forma non certo ideale per affrontare le difficili frazioni della corsa catalana, che si svolge dal 19 al 25 marzo. Pioggia e intemperie rischiano inoltre anche di provocare incidenti.

Se il primo giorno è filato tutto liscio, con tutti i corridori al via in grado di arrivare al traguardo malgrado alcune cadute, non così per la seconda tappa. Alla partenza non si è infatti presentato Nacer Bouhanni (Cofidis), che da qualche settimana sta combattendo con una bronchite, mentre durante la corsa ha messo il piede a terra Robert Gesink (LottoNL-Jumbo) a causa di problemi al ginocchio ricorrenti in questo periodo.

Non conclude invece la terza tappa Adam Yates (Mitchelton-Scott), che finisce malamente a terra nell’ultimo chilometro, non riuscendo più a ripartire per il forte colpo subito alla schiena. Il giorno successivo non riparte Grega Bole (Bahrain-Merida), ancora sofferente per i crampi del giorno precedente. Durante la tappa devono invece ritirarsi sette corridori, tra i quali Bert-Jan Lindeman (LottoNL-Jumbo), per i postumi di una caduta, Miles Scotson (BMC Racing), arrivato già malato alla corsa e ulteriormente debilitato dal freddo e dalle difficoltà del percorso, e Natnael Berhane (Dimension Data), che nei giorni scorsi si era sentito male. Altrettanti corridori tagliano invece il traguardo, ma fuori tempo massimo, con la giuria che conferma la loro esclusione. Tra questi anche il vincitore della prima frazione Alvaro Hodeg (Quick-Step Floors) e un altro velocista come Max Walscheid (Team Sunweb), per  i quali il tracciato si è rivelato troppo duro.

Quattro corridori lasciano durante la quinta tappa. Si tratta di Daniel Turek (Israel Cycling Academy), a causa di uno strappo muscolare, Gregor Muhlberger (Bora-hansgrohe), che non stava bene da qualche giorno, Philip Deignan (Team Sky) e
Stephen Cummings (Dimension Data), sin da inizio gara apparso non al meglio. Ha concluso invece la frazione regolarmente, seppur molto attardato, ma Fabio Aru (UAE Team Emirates) ha deciso di non presentarsi al via della sesta tappa a causa del problema ad una gamba emerso dopo la caduta del primo giorno. Come lui ha fatto Zakkari Dempster (Israel Cycling Academy), mentre non sono riusciti a concludere la penultima frazione Arthur Vichot (Groupama – FDJ) ed Elie Gesbert (Team Fortuneo – Samsic).

Ritirati Volta a Catalunya 2018

Tappa 1

Tappa 2
Nacer Bouhanni (Cofidis)
Robert Gesink (LottoNL-Jumbo)

Tappa 3
Adam Yates (Mitchelton-Scott)

Tappa 4
Bert-Jan Lindeman (LottoNL-Jumbo)
Cristian Rodriguez (CajaRural-RGA)
Jesus Ezquerra (Burgos-BH)
Miles Scotson (BMC Racing)
Natnael Berhane (Dimension Data)
Roy Goldstein (Israel Cycling Academy)
Silvio Herklotz (Burgos-BH)
Adam Yates (Mitchelton-Scott)
Grega Bole (Bahrain-Merida)
Aleksejs Saramotins (Bora-hansgrohe)
Alvaro Hodeg (Quick-Step Floors)
Hector Saez (Euskadi-Murias)
Jhonatan Restrepo (Katusha-Alpecin)
Julen Irizar (Euskadi-Murias)
Maxim Belkov (Katusha-Alpecin)
Max Walscheid (Team Sunweb)

Tappa 5
Daniel Turek (Israel Cycling Academy)
Gregor Muhlberger (Bora-hansgrohe)
Philip Deignan (Team Sky)
Stephen Cummings (Dimension Data)

Tappa 6
Fabio Aru (UAE Team Emirates)
Zakkari Dempster (Dimension Data)
Arthur Vichot (Groupama – FDJ)
Elie Gesbert (Team Fortuneo – Samsic)

Scopri l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.