© Jean-Claude Faucher

Volta a Catalunya 2018, Latour chiude a sorpresa alle spalle dei Movistar: “Sono molto felice”

Continua il processo di crescita di Pierre Latour. Il 24enne scalatore della Ag2r La Mondiale ha concluso una Volta a Catalunya 2018 di alto livello che, complice la defezione di Egan Bernal, lo ha portato sul podio alle spalle dell’intoccabile duo della Movistar formato da Alejandro Valverde e Nairo Quintana. Vincitore quindi della classifica dei giovani, Latour ha costruito questo piazzamento sull’arrivo in salita di La Molina, quando gli unici a staccarlo sono stati i tre rivali che, fino a ieri, lo precedevano in classifica generale.

L’ultima tappa è stata molto nervosa – ha raccontato dopo la premiazione – Sfortunatamente, abbiamo perso Clément Chevrier che si è rotto la clavicola. Nel circuito finale del Montjuic, i compagni hanno fatto un grande sforzo per ridurre lo svantaggio dai fuggitivi. Alla fine, con la caduta di Bernal, sono finito sul podio con lo stesso tempo di Simon Yates ma mi ha premiato la somma dei piazzamenti. Sono molto felice di questo mio primo podio in una corsa a tappe UCI WorldTour. All’inizio, puntavo ad un piazzamento in top ten”.

Questo bel piazzamento gli dà “ancora più motivazione per il futuro” che lo vedrà impegnato al Giro dei Paesi Baschi “per aiutare Alexis Vuillermox e Romain Bardet prima di affrontare la Freccia Vallone e il Giro di Romandia” dove spera di “essere di nuovo tra i primi”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.