UAE Team Emirates, Fabio Aru ammette: “L’intervento ha influenzato molto i risultati. Porterò tutto quello che ho imparato nella prossima stagione”

Si è conclusa una stagione non positiva, ma con qualche certezza ritrovata, per Fabio Aru. Il 29enne scalatore sardo dell’UAE Team Emirates si è trovato infatti a dover affrontare un’operazione alla gamba nel corso della primavera al fine di risolvere definitivamente i propri problemi fisici. Saltata quasi tutta la prima parte della stagione, è tornato a correre a luglio con buoni risultati, concludendo il Tour de France al 14°posto e poi una travagliata Vuelta, che lo ha visto ritirarsi anzitempo a causa di un virus. In ogni caso è riuscito a mettere fieno in cascina in vista di un 2020 che, in primis i suoi dirigenti, sperano sia di rinascita per lui.

Ai microfoni di PezCycling durante il traing camp negli Emirati Arabi ha fatto il punto della situazione: “L’intervento è stato impegnativo, non si trattava solo un dito rotto. Ciò significava che ho dovuto inseguire per tutta la stagione – racconta – E quando insegui non puoi avere il tempismo perfetto. Questo ha influenzato molto i miei risultati dopo l’intervento“. Questa stagione gli porta la “consapevolezza che è importante prestare molta attenzione ai programmi fisici” e aggiunge: “Ho imparato molto in questa stagione e porterò tutto quello che ho imparato nella prossima“.

L’UAE Team Emirates è una squadra che si sta ringiovanendo molto e ha in rosa corridori che hanno già dimostrato di essere a proprio agio tra i professionisti, come Tadej Pogacar: “È successo anche a me, quando avevo 23 anni ho raggiunto immediatamente risultati importanti. Questo è un segno che il ciclismo è cambiato – sostiene Aru – I giovani, quando diventano professionisti, dimostrano di essere già pronti per essere immediatamente competitivi”. La sua esperienza è quindi al loro servizio: “Ora aiuto i ciclisti più giovani ad avere un buon atteggiamento e a cercare di evitare di commettere errori”.

Intanto, non ha ancora deciso il programma per l’anno prossimo: “I prossimi giorni forniranno ulteriori approfondimenti su quali saranno i miei obiettivi per la prossima stagione” conclude con l’ermeticità che lo contraddistingue.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.